martedì 28 febbraio 2017

Nuovo album e campagna di Crowdfunding per Andrea Vercesi


Domani 1 Marzo 2017 alle ore 14 inizierà ufficialmente la campagna di Crowdfunding di Andrea Vercesi attraverso Musicraiser per la realizzazione del suo nuovo Album "Idea". Risulta essere un evento molto importante per Andrea perchè Musicraiser gli permetterà di coinvolgere nel suo progetto persone che credono in lui e che apprezzano il suo personale modo di fare musica. Da domani pomeriggio (visitando la pagina https://www.musicraiser.com/it)  se sceglierete di voler essere suoi "Raisers" potrete diventare parte integrante del progetto "Idea"...un nuovo album con canzoni in Italiano e qualche versione in Inglese. Ci sono varie "ricompense" in funzione di quello che sceglierete per poter contribuire. Importante è sapere che per ognuna delle "ricompense" avrete (almeno...poi capirete leggendo la sua pagina di Musicraiser...) non solo la copia del cd con dedica ed il download gratuito in mp3 a 320 kbps in alta qualità...ma il vostro nominativo sarà inserito nel booklet del cd nell'elenco dei "Raisers" ovvero nella lista di chi avrà contribuito a realizzare il progetto di Andrea. Ci sono 60 giorni di tempo da domani pomeriggio per raggiungere l'obbiettivo ed Andrea spera di superarlo insieme a voi grazie al vostro contributo!  E' importante sapere che se non doveste farcela Musicraiser rimborserà tutte le persone che avranno partecipato insieme ad Andrea a questa sfida! Andrea vi terrà aggiornati sulla sua pagina facebook come artista https://www.facebook.com/andreavercesiacoustic o sulla sua pagina personale se siete già in contatto https://www.facebook.com/andrea.vercesi75 e vi aspetta (in tanti! ).
Più sarete e più il progetto decollerà fino addirittura a poter arrivare ad un contratto discografico, alla distribuzione dei cd nei negozi e ad altre iniziative promozionali! Il numero "target" dei Raisers è 200... ma Andrea ne vorrebbe anche di più!!!  

Non fare il punk!, il nuovo videoclip de Il Giardino


Non fare il punk!, il nuovo videoclip de Il Giardino

Focalizzato sull'assunzione delle droghe e il bisogno spasmodico di dover dipendere da sostanze per riuscire a godere di ciò che ci circonda, il nuovo videoclip dell'alternative rock band sarda è una critica al dover apparire a tutti i costi, a chi pensa che quello che conta sia il giudizio degli altri. “Non fare il punk!” anticipa l'uscita del secondo capitolo discografico “Medusa” prevista per fine aprile.

Genere: alternative rock, electro, cantautorato rock
Label: Autoproduzione

Release Date: 27.02.2017


È ora disponibile su YouTube il video di Non fare il punk!, singolo che anticipa l'uscita del nuovo album della band Il Giardino, intitolato Medusa. Diretto da Enrico Sanna e montato da Giorgio Gaetani (LAIB3T), il video è stato girato presso il Touch Club di Sassari e vede protagonista di alcune delle scene principali il giovanissimo ballerino Andrea Martine, campione italiano di Samba 2016/2017 (scuola F.Art Studio Dance di G.Madeddu).
Il brano anticipa il nuovo sound della band, rivelando una direzione che dà maggior risalto al ruolo del sintetizzatore nelle canzoni. Il messaggio di fondo è una critica al dover apparire a tutti i costi, a chi pensa che quello che conta sia il giudizio "degli altri". Il video si concentra sull'assunzione delle droghe, il bisogno spasmodico di dover dipendere da sostanze per riuscire a godere di ciò che ci circonda.

Medusa è il successore dell'esordio Il mondo in due, discoin vendita su tutte le piattaforme digitali. Pubblicato nel marzo 2016, è stato registrato al Domosound Studio e masterizzato presso l’Eleven Studio di Andrea de Bernardi. L’artwork è stato realizzato da Daniele Diana, versando delle gocce d’inchiostro in un bicchiere: esse rappresentano i colori principali del mondo, ovvero il blu e il verde, dividendolo in due: da qui il titolo Il mondo in due. Le influenze sono molteplici, dalla musica rock anni ’90 inglese ai grandi cantautori italiani.
La prima canzone estratta, La gente del villaggio, prende spunto dal sottotitolo di Un matto di Fabrizio de André (dietro ogni scemo c’è un villaggio) e racconta la storia di Francesco, un ragazzo che si è da poco trasferito in un paese nuovo e si innamora di un altro ragazzo del posto. I due si incontrano di nascosto, ma gli abitanti lo vengono a sapere e uccidono il nuovo arrivato dopo avergli teso un agguato.


Il video è stato diretto da Daniele Diana e si svolge in un vero e proprio villaggio abbandonato, Rebeccu, paese fantasma. Alcune scene sono state girate presso il villaggio disabitato di Santa Maria de Sauccu, posto quasi fiabesco, per dare l’idea di un fenomeno fuori dal tempo, che si protrae da secoli e che difficilmente vedremo finire presto. I costumi, realizzati da Davide Cossu ed Elisabetta Daga, sono liberamente ispirati al film Eyes wide shut e rappresentano l’ignoranza, l’omertà e il pregiudizio insito nelle persone.
Grazie all’album, la band ha aperto il concerto di Appino (Zen Circus) e de I Cani per il festival Abbabula 2016.

Line up
Alberto Atzori - Voce, chitarra
Fabiano Musinu - Chitarra
Carlo Manca - Basso
Simone Giola - Batteria
Edoardo Usai – Tastiere


Biografia Il Giardino nasce da un’idea di Alberto Atzori (voce) e Fabiano Musinu (chitarra) nel 2010, originariamente con il nome Garden States. I due decidono di fondare una band orientata sulla musica inglese degli anni ’90 e dei primi anni 2000. Inizia la stesura dei primissimi brani, influenzati da band quali Oasis, Kasabian, U2, Radiohead. Nell’estate del 2013, i Garden States autoproducono il primo EP, “Wonders of the World”, seguito poi da “Barking up the right tree!” il 1 Settembre 2014. Seguono svariati live in tutta la Sardegna per promuovere il disco. Nel 2015 la band comincia a comporre in italiano, l'elettronica viene quasi del tutto abbandonata e il nome cambia, per adattarsi alla scrittura dei nuovi testi: nasce così Il Giardino. Nel settembre 2015 la band entra in studio per incidere il primo album intitolato "Il mondo in due", pubblicato il 31 marzo 2016. Il lancio del disco viene preceduto da concerti universitari, concerti acustici nei licei di Sassari e live in alcuni locali, compresa la partecipazione al contest "Arezzo Wave Festival", nella data di Cagliari. Il 15 aprile dello stesso anno il gruppo presenta le copie fisiche de "Il mondo in due" presso la Libreria Dessì (Mondadori) a Sassari, ricevendo un ottimo riscontro di pubblico e critica. A seguito della presentazione, la band viene invitata a partecipare al Festival Abbabula 2016, il 14 maggio, per aprire il concerto di Andrea Appino e de I Cani. Il 27 febbraio 2017 esce “Non fare il punk!”, nuovo singolo/videoclip che prelude alla release del secondo album “Medusa” fissata per il 24 aprile.


 Contatti

Press Media Office
Frank Lavorino 3396038451

"Prog & Dintorni" di venerdì 3 marzo



Venerdì 3 marzo, su www.radiovertigo1.com, dalle 21 alle 23, appuntamento settimanale con "Prog & Dintorni", condotto da Gianmaria Zanier.

In occasione della prima puntata di marzo, a "Prog & Dintorni" non solo sarà evocato un "Cielo di Marzo di Luna nuova" con la PFM storica e quella del nuovo millennio (con particolare riferimento al cd "Stati di immaginazione"), ma saranno trasmessi anche alcuni brani degli Acqua Fragile con Bernardo Lanzetti, estratti del progetto Hostsonaten di Fabio Zuffanti (dedicato appunto alle 4 stagioni) e alcuni brani dei Maxophone (sia del repertorio storico, sia del nuovo album “La fabbrica delle nuvole”). Per lo spazio novità, cresce l’attesa per il concerto che La bocca della Verità farà alla Casa di Alex di Milano il prossimo 11 Marzo, per presentare il cd di esordio “Avenoth”...

Per riascoltare la puntata, basta cliccare il consueto link: http://www.radiovertigo1.com/progedintorni

lunedì 27 febbraio 2017

Maghi di Ozzy, in tour con con Mike Terrana a Bratislava


Maghi di Ozzy, in tour con con Mike Terrana a Bratislava

Importanti novità in casa Maghi di Ozzy. Davide "Prippri" Monaci, batterista della band già collaboratore di drummer di fama mondiale come Mike Mangini dei Dream Theater ed Horacio Hernandez, ha instaurato da settembre anche un accordo di come booking manager per clinic e masterclass per l'Italia con Mike Terrana. L'ex batterista dei Rage, sarà impegnato prossimamente in alcune date in Italia e il 4 Marzo sarà di scena in quel di Bratislava con il supporto dei Maghi di Ozzy che dopo la clinic si esibiranno assieme allo stesso Terrana in un breve show live. Il buon rapporto tra le parti potrebbe portare anche ad una collaborazione nel prossimo album della band toscana attualmente in fase di composizione. Nel frattempo la band si è accordata con Paolo Pacelli, titolare di Radio Effe, che avrà la figura di manager. I Maghi di Ozzy intanto parteciperanno prossimamente a dei festival di vibrante importanza, la cui ufficialità giungerà nel prossimi giorni.     

domenica 26 febbraio 2017

For you – Il nuovo singolo di Alberto Luppi Musso


For you – Il nuovo singolo di Alberto Luppi Musso

For you è il nuovo singolo del musicista genovese Alberto Luppi Musso.
A tre anni dall’uscita di “Ricordi muti”, ecco il singolo di Alberto Luppi Musso che anticipa  l’album che porta lo stesso titolo del brano di cui sopra, al quale hanno collaborato importanti artisti del panorama musicale nazionale ed internazionale e che uscirà  in primavera.
Il singolo brano For you”  è dedicato alla moglie Giovanna e vuole essere un omaggio a tutti coloro che da anni seguono il compositore ed apprezzano la  sua musica.
For you, fin dai primi giorni dall'uscita, è in vetta alla classifiche nella categoria “ best seller in jazz” e in quella “novità più interessanti in jazz” di Amazon, dove si è conquistato il primo posto ed è stabile da oltre una settimana nella “top cento”, conquistandosi il decimo posto.
L'album si può definire  interamente “genovese” a partire dalla produzione, l’etichetta indipendente Azzurra, mentre la parte tecnica è stata curata, così come la grafica, dal Direttore artistico della Maxgestudios - Gennaro De Filippis.
Il singolo e gli altri brani che lo compongono sono stati registrati presso gli studi della “Piccola Accademia”, dove Alberto Luppi Musso insegna.
Come il precedente lavoro ha ricevuto il patrocinio di viadelcampo29rosso, la “casa dei cantautori genovesi”, spazio museo del Comune di Genova sito in Via del Campo, nel cuore della Città Vecchia cantata da De André.



Per informazioni
Laura Monferdini 320.8809621



BIRTHH_ A marzo tra America e Canada sui palchi di SXSW e Canadian Music Week. Ad aprile Inghilterra.


BIRTHH
A marzo tra America e Canada sui palchi di
SXSW e CANADIAN MUSIC WEEK.

Ad aprile in Inghilterra, a Londra e Brighton.

Comunicati anche i prossimi concerti in Italia.


Continua il successo di BIRTHH che, dopo il lungo tour italiano e la recente partecipazione all'Eurosonic Noorderslag, torna a esibirsi fuori dallo stivale, in occasione di due importanti e prestigiosi Festival Internazionali: SXSW di Austin (Texas) e il Canadian Music Week di Toronto (Canada).
Prima dei palchi internazionali, però, BIRTHH - rivelazione 2016 con il debut album "Born in the Woods", disco acclamato sia dalla stampa di settore che dal pubblico - sarà in concerto per alcune date italiane nelle città di Pordenone, Livorno, Genova e Firenze.
Recentemente la cantautrice ha preso parte a Demonology HI FI, il nuovo progetto di Max Casacci e Ninja, collaborando infatti al brano Line contenuto nell'album "Inner Vox": "Birthh è stata una grandissima sorpresa [...] è forse quella che porta un più ampio respiro internazionale all’album". (Max Casacci).
Ecco il calendario nel dettaglio dei prossimi live dove suonerà in formazione trio con Lorenzo Borgatti (seconda chitarra e gestione samples) e Massimo Borghi (gestione parte ritmica):


Dal 13-3 al 19-3 : Austin - TX (USA) - SXSW
Dal 18-4 al 22-4 : Toronto CANADA - CANADIAN MUSIC WEEK

09-05 : Londra (UK) - Hoxton Bar&Kitchen
10-05 : Brighton (UK) - Green Door Store


Artista del mese su MTV New Generation con il video di "Queen of Failureland" (video visibile a questo link: http://bit.ly/2dn6VPI), secondo estratto dal suo album d'esordio, BIRTHH ha sin da subito incantato pubblico e addetti al settore con la sua voce intensa, ma allo stesso tempo delicata, e con la sua notevole maturità sia nella scrittura che nella composizione, nonostante la giovane età.
"Born in the Woods" è stato riconosciuto da diverse testate di settore come uno dei migliori album del 2016, ecco alcuni estratti:
. 4° miglior album del 2016 secondo Rockit ("Un esordio che non sembra affatto tale, perché dispensa le stesse suggestioni a presa rapida di una matura riconferma, e perché dimora ai piani alti della qualità.") : www.rockit.it/gallery/dischi-anno-2016-classifica/38980-138668
. Tra gli artisti su cui puntare nel 2017 secondo Rockit: www.rockit.it/news/spinga-signora-spinga-classifica-2016
. Migliore live per KeepOn, nella classifica di Dicembre: www.keeponlive.com/live-parade/ecco-la-live-parade-di-dicembre/
. Tra i migliori per Outune: www.outune.net/attualita/news/maledetti-italiani-best-of-2016/138802
. Tra i migliori per SentireAscoltare: sentireascoltare.com/news/migliori-album-2016-la-classifica-di-riccardo-zagaglia/
. Repubblica.it: "E la sorpresa non può che essere la fiorentina Alice Bisi, in arte Birthh, per la sensibilità e la pecuiarità del suo progetto musicale.".firenze.repubblica.it/tempo-libero/articoli/musica/2016/12/28/news/motta_pigliatutto_e_suo_il_miglior_album_del_2016_secondo_music_box-154962111/

BIO
Birthh è l’oscuro alter-ego di Alice Bisi, “la coscienza di una diciannovenne che spende la maggior parte del proprio tempo a pensare a eventi apocalittici”. Un personaggio che, per prendere in prestito il titolo di una delle canzoni del disco, si definisce “Queen Of Failureland”, una giovane regina che non trova pace: “I thought love was enough / But truth is love is dead”. Born In The Woods non è solo la voce di questo personaggio, è il suo stesso corpo: con i suoi colpi di cassa a mimare un inquieto battito cardiaco, i respiri affannosi tra i versi, le sue chitarre nauseanti, i suoi cori caldi, quasi tangibili, intrecciati a tappeti sintetici che avvolgono ed entrano nelle vene. Anche le parole di queste canzoni sono colme di riferimenti alla fisicità, alla carne stessa attraverso cui Birthh si racconta: “I'll be poison in your blood / And I'll be darkness in your eyes / And I'll be propane in your lungs” proclama Wraith, mentre Chlorine descrive un avvelenamento da amore: “You're chlorine in my veins / The blood flooding to my brain”. L’esito in ogni caso è fatale: “Kill my senses now, I don’t mind / if you want death, darling, death you’ll find” (Senses).
Il suono di questo tormento mostra una grande attenzione per i particolari e un gusto per le atmosfere downtempo e ambient. «Ho preferito che i suoni del Wurlitzer e di gran parte delle chitarre avessero un certo timbro lo-fi, a fare da contrasto ai suoni precisi e netti dei beat e degli arpeggiatori. Anche l’organo e l’armonium sono stati inseriti con lo stesso scopo. Mancano quasi del tutto gli elementi della batteria acustica. Abbiamo lavorato molto per aggiungere suoni percussivi presi dalla quotidianità (snap, battiti di mani, acqua, porte che sbattono…) e integrarli dentro ritmi frammentati, a volte disorientanti. In gran parte dei brani non abbiamo usato nemmeno il basso: mi piaceva l’idea di poter fare un disco di musica elettronica senza l’ausilio di questo elemento centrale: per ottenere quella profondità abbiamo optato per delle casse con una frequenza bassissima». Born In The Woods unisce la sensibilità di una scrittura cantautorale, dalle evidenti radici folk, alle ricercatezze degli arrangiamenti elettronici. Il vero elemento distintivo del disco restano le armonie vocali (artificiali e non), che portano le canzoni a climax dai toni quasi gospel, e fanno parlare l’intensa voce di Birthh direttamente al cuore.

LINK UTILI:

BIRTHH




Dolphin's Sound: ufficializza l'uscita di un nuovo prodotto per chitarristi




Dolphin's Sound presenta il pedale "Purgatorio Overdrive Superbia"
La Dolphin's Sound di Firenze, presenta ufficialmente il suo nuovo prodotto "Purgatorio Overdrive Superbia". Il pedale si caratterizza per la sua vasta gamma di sonorità, rese possibili grazie a controlli di Gain, Tono e Volume ai quali si aggiungono due selettori che permettono la selezione di due bande di frequenza e due livelli di distorsione. La pasta sonora è ben definita garantendo un'ampia dinamica sul segnale. Il selettore di banda di frequenza (LO/HI) offre la possibilità di ottenere un suono con ogni sfumatura di tono gestendo una di- storsione su basse, medie e alte. Il selettore di livello di distorsione porta il pedale a coprire una dinamica completa che va dal leggero crunch a un overdrive fino alla distorsione. La vasta possibilità di controllo di Tono, gain e volume inoltre rende il Superbia,adatto ad un qualsiasi tipo di setup chitarra/ampli. Interruttore TRUE BYPASS e resistenze a impasto di carbone sono una delle scelte specifiche fatte per lo standard dei nostri pedali. I componenti sono ricercati in un progetto con disposi- tivi elettronici appartenenti a serie vintage, elementi che contraddistinguono un carattere ed un suono caldo e definito.
Specifiche Tecniche:
Componenti elettronici selezionati. True bypass. Completamente analogico. Jack input/output da 6.3 mm 1/4″ posti lateralmente al pedale. Tre controlli permettono la regolazione del gain, del tono e del volume. Il LED frontale indica lo stato di attivazione dell’effetto. 2 selettori banda frequenza. Alimentazione 9 volts DC attraverso batteria interna o alimentatore stabilizzato esterno. La sostituzione della batteria è possibile attraverso la rimozione delle quattro viti poste sul coperchio inferiore. Impedenza di ingresso 1 Mohm, uscita 300 ohm. Corrente con led acceso 19mA, standby 500 uA.

                                                               Per contatti:



sabato 25 febbraio 2017

IL PARADISO DEGLI ORCHI: il tour estero e la campagna di crowdfunding


BAND: IL PARADISO DEGLI ORCHI
DISCO: IL CORPONAUTA
ETICHETTA: ASM RECORDS

Dal 19 al 29 Maggio IL PARADISO DEGLI ORCHI sarà in Canada e USA per una serie di concerti di promozione del disco IL CORPONAUTA, condividendo il palco con il loro produttore Fabio Zuffanti w/guest.
La band ha ideato una campagna crowdfunding sulla piattaforma INDIEGOGO, tramite la quale il pubblico potrà contribuire economicamente al successo della tournée tramite l'acquisto di gadgets e/o download esclusivi. Sarà l'occasione per ottenere la versione completa de IL CORPONAUTA con quattro brani esclusi per questione di minutaggio; una esclusiva performance di improvvisazione di 30 minuti messa a disposizione solo per INDIEGOGO, oggetti d'arte realizzati dalla band, magliette e t-shirt in edizione limitata per la campagna, e molto altro...


venerdì 24 febbraio 2017

LiberArti presenta: "Spring Time-Sogni d Primavera"


David Cross, David Jackson e David Knopfler al FIM 2017!


Da King Crimson, Van Der Graaf Generator e Dire Straits al LarioFiere: tre giganti del rock internazionale tra i primi ospiti annunciati alla quinta Fiera Internazionale della Musica.

Appuntamento a Erba il 26, 27 e 28 maggio

David Cross, David Jackson e David Knopfler al FIM 2017!

FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA
La Fiera della Musica e dei Musicisti
26/27/28 Maggio 2017
LarioFiere
Viale Resegone
Erba (CO)

Cross, Jackson e Knopfler... tre David alla Fiera Internazionale della Musica di Erba.

Il FIM, che si terrà alla Fiera di Erba (a soli 40 km da Milano) il 26, 27 e 28 maggio 2017, conferma ancora una volta la sua vocazione internazionale. Tra gli ospiti della 5ª edizione (per il secondo anno a Erba dopo le prime tre edizioni liguri) sono stati confermati tre nomi importantissimi del panorama rock inglese: David Cross (ex violinista/tastierista dei King Crimson), David Jackson (ex sassofonista dei Van Der Graaf Generator), David Knopfler (ex chitarra ritmica dei Dire Straits). I tre "David" sono stati invitati al FIM 2017 per presentare i loro attuali progetti musicali.

A David Cross è bastato firmare la splendida e indimenticabile Starless, uno dei momenti più alti della storia del rock, pezzo di chiusura dell'album dei King Crimson Starless and Bible Black (1974), per entrare a pieno titolo nel gotha del prog inglese. Violinista della band di Robert Fripp nel periodo 1973-1974 (quello dei tre dischi Larks' Tongues in Aspic, Starless and Bible Black e Red), Cross è un modello di riferimento per chiunque voglia suonare il violino in chiave moderna. Dopo aver fondato la band They Came from Plymouth, più vicina all'improvvisazione di stampo jazzistico, e aver lavorato in vari progetti, anche in ambito teatrale, ha fondato la David Cross Band, che oggi guida insieme a Craig Blundell (batteria), Paul Clark (chitarra), Mick Paul (basso), Jinian Wilde (voce), David Jackson (sax e tastiere). Cross sarà presente al FIM 2017 sabato 27 maggio per incontrare il pubblico in CASA FIM (lo stage-tv in diretta streaming), dove riceverà il FIM Award - Modern Violin. La David Cross Band si esibirà la sera dello stesso 27 maggio sul main stage del FIM.

Il secondo David invitato fa di cognome Jackson ed è una delle icone del rock anni '70. Sassofonista, flautista e compositore di area progressive, David Jackson ha fatto parte dei Van Der Graaf Generator di Peter Hammill, collaborando successivamente con lo stesso Hammill e con altri nomi del calibro di Peter Gabriel e Keith Tippett. Definito dalla rivista inglese New Musical Express "il Van Gogh del sassofono", Jackson è anche noto per il suo particolare stile, che prevede spesso l'uso di due sax contemporaneamente. Accanto al suo lavoro da musicista, che lo ha visto impegnato anche in Italia (Alan Sorrenti, Osanna e Alex Carpani Band tra gli altri), "Jaxon" ha svolto un'intensa attività didattica che lo ha portato a utilizzare un sistema tecnologico di supporto alle disabilità, progettato da Edward Williams e denominato Soundbeam. Sabato 27 maggio David Jackson sarà presente al FIM per incontrare il pubblico in CASA FIM (lo stage-tv in diretta streaming), dove riceverà il FIM Award - Modern Sax. Successivamente salirà sul main stage del FIM con la David Cross Band.

Il terzo David del FIM 2017 è stato fondamentale per una delle rock band più amate, popolari e seguite nella storia del rock: i Dire Straits. Tra i fondatori della celebre band, esattamente 40 anni fa, nel 1977, c'era anche David Knopfler: chitarrista, songwriter e fratello minore del co-fondatore Mark. Dopo aver contribuito al successo del primo album della band inglese (Dire Straits ha venduto più di una decina di milioni di copie) e aver partecipato al secondo Communiqué e alle registrazioni del seguente Making Movies, nell'agosto del 1980 David Knopfler abbandonò i Dire Straits per intraprendere una prolifica carriera solista. Knopfler sarà presente al FIM di Erba domenica 28 maggio per un'intervista in casa FIM. Per l'occasione in serata si esibirà sul main stage del FIM la tribute band dIRE sTRATO, composta da apprezzati musicisti nostrani (Andrea Cervetto, Alex Polifrone, Giuliano Lecis, Marco Filippini e Paolo Polifrone).

FIM - Fiera Internazionale della Musica 2017 (Quinta Edizione) è un villaggio musicale aperto a tutti. FIM 2017 sarà un importante momento di formazione, informazione, incontro, confronto, cultura e divertimento. Al FIM 2017 sarà possibile trovare diverse aree: Showroom (esposizioni, incontri, esibizioni etc.) Prog Day (area dedicata al progressive-rock), Casa FIM (stage tv in diretta streaming con Jocelyn), FIM Social (presentazione musicisti), Radio FIM (web radio in diretta), FM OffStage (interviste musicisti), FIM On Air (web radio e web tv). Sulla APP di FIM Fiera: Programmi aggiornati, Artisti e Ospiti internazionali, Sconto di 2€ sul Biglietto, Alberghi convenzionati, Localizzazione e come raggiungere LarioFiere, Mappe, Espositori e tanto altro.



Info Line: +39 010 86 06 461
mail: press@fimfiera.it + synpress44@yahoo.it

Capo Ufficio Stampa FIM Fiera: Piero Chianura


FIM 2017:

LarioFiere - Erba:

Synpress44 Ufficio stampa:



giovedì 23 febbraio 2017

NADIÈ: è uscito il video de LA BIONDA DEGLI ABBA, con MASSIMILIANO ROSSI


NADIÈ: è uscito il video de LA BIONDA DEGLI ABBA con la partecipazione di MASSIMILIANO ROSSI (Gomorra, Indivisibili)
View this email in your browser

NADIÈ

"La bionda degli Abba"


Il primo estratto dal nuovo disco "Acqua alta a Venezia" è accompagnato dal videoclip girato da Renato Chiocca e vede la partecipazione dell'attore Massimiliano Rossi, già nel cast della serie tv Gomorra e protagonista del film Indivisibili.

La bionda degli Abba” è il primo video estratto da “Acqua alta a Venezia”, il nuovo disco dei Nadiè in uscita il prossimo 17 febbraio per Terre Sommerse / La Chimera Dischi.
Il clip, realizzato dal videomaker Renato Chiocca, vede la partecipazione dell'attore Massimiliano Rossi, già nella serie tv Gomorra e protagonista del film Indivisibili.

“E' un brano molto personale – spiega la band siciliana – anche se non autobiografico, ed il video fa da controparte visuale alla storia raccontata. Quella di un rapporto finito male, che nel protagonista si traveste di illusione. Un'illusione dove si mischiano malinconia, amaro in bocca, disperata e surrogata felicità. Una sensazione strana, che nelle immagini del clip viene tracciata sul volto segnato e sbiadito di un giovane eterno, mentre realtà e sogno s'incastrano e a dominare tutto rimane lei: la bionda degli Abba. La sua gonna corta che si stropiccia, la cintura a foglia, il nastrino fra i capelli baobab. Tenere fra le mani una cartina trasparente e dell'erba per dimenticare di quando faceva urlare le discoteche.”

“La bionda degli Abba” è una delle dieci canzoni di “Acqua alta a Venezia”, sicuramente una delle più intime della tracklist, anche se il sarcasmo di versi come “Tua madre faceva il pubblico / nelle trasmissioni sui talenti / fatto di per sé che blocca la crescita / non ti fa vivere fra i presenti” suggerisce il carattere “rabbioso” dell'intero lavoro.

“Acqua alta a Venezia” è infatti un disco rock sulla rabbia. Un sentimento sempre meno frequentato nella musica indipendente italiana, soprattutto come possibilità costruttiva e disvelante, che qui viene spurgata in dieci canzoni cariche di tensione, alla stregua di flussi elettrici in cui immergersi ed uscire purificati. Dieci istantanee collettive e individuali di un Paese invaso da una marea di amoralità e degenerazione etica che ha superato ogni limite – da cui il significato del titolo – aggredendo anche la cultura e la bellezza.

I Nadiè raccontano l'acqua alta che ha invaso la nostra Venezia quotidiana, ovvero la coazione a sprofondare sotto il peso di ignoranza, religione, disillusione, scarsa qualità della vita, gioventù fuori controllo, malapolitica e malcostume ma anche rapporti personali fra genitori e figli, amici, amanti all'insegna dell'incomprensione, del silenzio e dello sfilacciamento di ogni legame. E lo fanno attraverso delle canzoni essenzialmente rock, dove basso-chitarra-batteria-tastiere generano una convulsione capace di travolgere l'ascoltatore.


Link


Contatti
Macramè – Trame comunicative

Luca Barachetti

349.6106668

Corrado Maffioletti

328.3691845

Booking management
Tango Matto Booking
Ausilia Costanzo
391.3032946



TOUR DATES 23 FEBBRAIO – 1° MARZO 2017, di Zia Ross

TOUR DATES 23 FEBBRAIO – 1° MARZO 2017



Giovedì 23/02

CAMPUS INDUSTRY MUSIC ‑ Via Monte Sporno 1/A ‑ PARMA (PR)
ELIO E LE STORIE TESE

RIVERSIDE ‑ Viale Gottardo 12 ‑ ROMA (RM)
TRADE MARK UNLIMITED + JENNY SORRENTI E LUCIANO REGOLI
info:  info@riverside-rome.com ‑ 06/86890760
Secondo appuntamento della rassegna: “Oltre le frontiere della black-music”
Special guest: Jenny Sorrenti (Saint Just) e Luciano Regoli (Raccomandata con Ricevuta di Ritorno)
Davide Pistoni (Phil Collins, Santana, Claudio Baglioni, Zucchero, Premiata Forneria Marconi, Michelle Hunziker, Renzo Arbore, Giancarlo Giannini, Mariangela Melato, Gianni Morandi, Italia 70, Floydiana, Paola Cortellesi): tastiere, pianoforte e cori
Fulvio Tomaino (Alex Britti, Irene Grandi, Bobby Kimball dei Toto, Mario Biondi, Jose Feliciano): voce
Francesco Isola (Debbie Bonham, Massimo Ranieri, Luca Barbarossa, Phill Collins, Mo Foster, Andrea Braido, Italia 70, Floydiana): batteria
Luca Casagrande (James Taylor, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Dan Aykroyd, Supermax band di Max Giusti, Roberto Ciotti, James Cotton, Jimmy Witherspoon): chitarra acustica ed elettrica
Lorenzo Trincia (Rovescio della Medaglia, Italia 70, Floydiana, Uli Jon Roth): basso
1997 ‑ Nascono i Trade Mark Unlimited, supergruppo composto da artisti notissimi nella scena musicale italiana, sia dal vivo che in televisione: Davide Pistoni alle tastiere e alla voce, Fulvio Tomaino e Orlando Johnson alle voci, Francesco Puglisi al basso, Luca Casagrande alla chitarra, Francesco Isola alla batteria La band propone i grandi classici della musica anni 70, in particolare quella nera… poi si allarga ad altre decadi, 60/80/90, e altri stili, vedi le splendide interpretazioni beatlesiane, in cui inserisce la propria anima soul. Nel 1998 La Repubblica li definisce “la migliore band di black music in Italia”. Negli anni a seguire si esibiscono al Centrale e al Centralino del Foro Italico insieme ad Alex Baroni e al leggendario chitarrista australiano Tommy Emmanuel. Partecipano nel 1999 al festival internazionale Antenna Cinema, tutto incentrato sulla musica dei Beatles (insieme a Danilo Rea, Enrzo Pietropaoli, Fabrizio Sferra, Marco Conidi, Pepperland, etc), e incidono una loro versione della beatlesiana Blackbird, molto funk/Stevie Wonder, inclusa nella compilation Beatlesmania con artisti da tutto il mondo.
2017 – Rinascono i Trade Mark Unlimited con quattro elementi della formazione originaria (Pistoni, Tomaino, Casagrande, Isola) per intraprendere un nuovo percorso artistico in un club, appena aperto, che ugualmente vuol fare un cammino di qualità… una comunione d’intenti che vedrà i T.M.U. calcare il palco del Riverside, in esclusiva, una volta al mese, cambiando ogni volta scaletta, attingendo dal loro sterminato repertorio e presentando spesso un ospite che ha con loro un legame, artistico e personale. Questa volta tocca ad Avio Focolari, artista a 360° e che risiede proprio a Montesacro, il quartiere dove il Riverside intende diventare punto di riferimento, artistico e di svago, di Roma.
Sonorità avvolgenti e sofisticate, funky di gran classe e suonato da musicisti di altissimo livello tecnico. Una simile formazione può affrontare qualsiasi sfida sonora, da quella beatlesiana agli Earth Wind & Fire, senza disdegnare il rock progressivo, il fingerpicking e il rock-blues. Un vero e proprio viaggio nella musica di qualità che fino a maggio vedrà protagonisti i Trade Mark Unlimited, gli ospiti che di volta in volta saranno invitati e il palco del Riverside…
Jenny Sorrenti
La voce di quest’eterna ragazza prog è una delle più belle a livello internazionale e i dischi a cui ha partecipato ne hanno beneficiato alquanto. Jenny con il sorgere del “Naples Power”, nuovo fermento musicale degli anni 70, guida i Saint Just con cui registra due ottimi album: SAINT JUST (1973) e LA CASA DEL LAGO (1974). Successivamente Jenny decide d’intraprendere una carriera come solista e nel 1976 pubblica l'album SUSPIRO (dove appare un giovane Pino Daniele). Replica nel 1979 con JENNY SORRENTI (in cui c’è Francesco De Gregori) ma a questo punto la sua attività discografica s’interrompe e si dedica alla composizione di musica per il teatro, viaggia ed approfondisce gli studi sulla musica celtica e medievale. Negli anni 2000 torna a incidere come solista ma il ritorno al progressive avviene nel 2013 con la nuova denominazione Saint Just Again e il disco PROG EXPLOSION (solo in vinile). Jenny afferma, rispetto a questo album: “il sound è sempre quello degli anni 70, anche se ho voluto, insieme a Marcello Vento, grande batterista e mio marito (ex di Albero Motore e Canzoniere del Lazio, scomparso a inizio 2013), coautore con me di tutti i brani, introdurre le mie e le sue esperienze con la musica di frontiera… il mondo arabo, l’Africa, il Mediterraneo, Napoli. Il disco della maturità, della consapevolezza ma anche dell’espressione e della libertà totale, ancora una volta fuori da ogni schema e da ogni gabbia. Oggi è al lavoro con suo fratello Alan e i ricostituiti Saint Just per pubblicare in CD PROG EXPLOSION, arricchito da bonus tracks live. Ha collaborato nel 2014 coi PIS (Progressivamente Italia Supergroup) con elementi di Metamorfosi, Rovescio della Medaglia, L’Uovo di Colombo, Raccomandata Ricevuta di Ritorno, Samadhi, Saint Just, Officina Meccanica, Teoremi, Libra, Goblin, Fholks, Reale Accademia di Musica.
Luciano Regoli
Prima cantante, poi pittore, oggi pittore-cantante… nel suo passato band leggendarie, che non hanno mai inciso come Il Ritratto di Dorian Gray, e dischi progressivi doc come PER… UN MONDO DI CRISTALLO della Raccomandata Ricevuta di Ritorno (1972) e l’omonima opera dei Samadhi (1974). Poi l’abbandono della musica e il ritorno “serio” sulle scene negli ultimi 15 anni, senza abbandonare, ovviamente, la pittura, che lo vede tra i migliori in circolazione: fine ottobre 2014 la sua personale Ritorno alla pittura a Palazzo Odescalchi di Roma. Anche lui ha fatto parte dei PIS come Jenny Sorrenti.

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
MARILYN IN JAZZ
Ore 21.00

CIRCOLO SERRAGLIO ‑ Via Gualdo Priorato 5 ‑ MILANO (MI)
CLAUDIO C. SIMONETTI'S GOBLIN SONORIZZANO ZOMBI (DAWN OF THE DEAD)
I Claudio Simonetti’s Goblin si esibiscono nella sonorizzazione dal vivo del cult movie di George A. Romero: Zombi.
Dawn of the the Dead (in Italia Zombi, 1978) di George A. Romero è una delle colonne sonore più famose composte e prodotte dai Goblin. Una delle musiche cult più note del genere horror della band di Simonetti, leader di una band conosciuta in tutto il Mondo grazie ad altri successi tra cui “Profondo Rosso”. La colonna sonora e il film saranno suonate dalla band con la sonorizzazione dal vivo durante la proiezione del film in versione integrale. Uno show unico che la band ha già proposto in tutto il Mondo, dall’Australia agli Stati Uniti, dalla Nuova Zelanda al Canada, accogliendo un notevole successo da parte del pubblico e della critica. La sonorizzazione di Dawn of the Dead dei Claudio Simonetti’s Goblin si presenta dunque come uno show emozionante che offre al suo pubblico un’esperienza completamente diversa ed eccitante di fronte ad uno dei film cult di quella generazione.

DIAVOLO ROSSO ‑ Piazza San Martino 4 (Ex Chiesa Di S. Michele) ‑ ASTI (AT)
I DINOSAURI (CISCO, ALBERTO COTTICA E GIOVANNI RUBBIANI)
info: 0141/355699 ‑ 340/1590733 ‑ www.diavolorosso.it ‑ www.facebook.com/diavolo.rosso.37

TEATRO IMPERO ‑ PARCO ARCHEOLOGICO DI LILIBEO ‑ MARSALA (TP)
NICOLA PIOVANI

CANTINA BENTIVOGLIO ‑ Via Mascarella, 4/B ‑ BOLOGNA(BO)
BORIS SAVOLDELLI “VOICE ORCHESTRA”
B. SAVOLDELLI (VOCE – EFFETTI)
Boris Savoldelli è un vocal performer dotato di una folgorante personalità. Affascinato da sempre dallo “strumento voce” e dalle sue straordinarie possibilità, con un background prima di studi classici e successivamente, grazie all'amicizia col suo mentore Mark Murphy, di matrice jazz (senza dimenticare le sue origini come cantante rock) è continuamente alla ricerca di nuove forme espressive. Vera e propria Voice Orchestra, Boris si esibisce da solo proponendo brani tratti dagli album Biocosmopolitan e Insanology (pubblicati in tutto il mondo dall'etichetta newyorchese Moonjune Records) e alcune interpretazioni di standard jazz (tra cui Nature Boy e I Mean You) e classici di Beatles e Jimi Hendrix. Lo spettacolo è concentrato esclusivamente sulla voce di Boris, con l'ausilio di un looper ed alcuni processori di segnale, senza strumenti aggiuntivi.
ore 17.30

BRONSON ‑ Via Cella, 50 ‑ MADONNA DELL'ALBERO (RA)
THE TOY
info:  3332097141 ‑ biglietti http://bit.ly/2kO2uVw
"The Toy" una delle più apprezzate band di psichadelic-rock! La band indie rock Londinese torna in Italia per presentare il nuovo album Clear Shot uscito per l'etichetta Heavenly.
Apprezzatissimo dalla critica conferma la maturità di una band attiva da sei anni che continua il suo percorso di esplorazione sonora con l'uso di organi e synth. Forte come sempre l'influenza di gruppi musicali come Ride, My Bloody Valentine e Pixies.


Dal 23/02 al 11/03

VARIE SEDI
METAL FOR AUTISM TOUR
RUSSELL ALLEN (SYMPHONY X, ADRENALINE MOB, TSO) CON I DE LA MUERTE
GLI OSPITI:
KOBI FARHI – ORPHANED LAND: 3, 4, 5 MARZO
MARCO BASILE – DGM: 23 FEBBRAIO E 11 MARZO
ELDRITCH: 3 E 5 MARZO
Con una dedica particolare da parte di Zia Ross per tutti quei babbei (non spreco un termine più forte) convinti che il metal sia la musica del diavolo:
"Giancarlo Trotta Entertainment e Rock On Agency sono lieti di annunciare la 2a parte del tour di beneficenza con Russell Allen (Symphony X, Adrenaline Mob, TSO), per il progetto Magni Animi Viri.
Nella scorsa edizione, con i fondi raccolti, siamo riusciti a donare tra le altre cose, un pullmino al centro pediatrico per bambini autistici di Salerno; nel 2017, vogliamo fare ancora di più, proprio perchè il percorso è difficile ed i costi per le famiglie sono alti. Oltre a questo, le problematiche relative al Sud Italia (collegamenti, inibizioni, poca conoscenza dell’argomento in questione) complicano ancora di più le cose; l’associazione si pone dunque come primo obiettivo di fornire supporto medico gratuito (analisi, diagnosi, terapie) per tutti questi bambini.
Lo Show:
Workshop seguito da un live show dove Russell si esibirà cantando brani dal vivo.
I De La Muerte lo accompagneranno per tutto il tour.
Gli Ospiti:
Kobi Farhi – Orphaned Land: 3, 4, 5 Marzo
Marco Basile – DGM: 23 Febbraio e 11 Marzo
Eldritch: 3 e 5 Marzo"
Al link http://www.metallus.it/news/russell-allen-le-date-italiane-del-metal-for-autism-tour/ la locandina con tutte le date in programma, dal 23 febbraio all’11 marzo.


Venerdì 24/02

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
MATTHEW LEE
Ore 21.00

TEATRO 'REGINA MARGHERITA' ‑ Corso Vittorio Emanuele II, 1 ‑ CALTANISSETTA (CL)
NICOLA PIOVANI
info:  0934/547034

TEATRO MANZONI ‑ Corso Antonio Gramsci, 127 ‑ PISTOIA (PT)
JOHN MAYALL
info:  0573/991609 ‑ www.teatridipistoia.it/teatro-manzoni/
Il rockblues fa bene, John Mayall ne è la dimostrazione vivente.

STONES CAFÈ ‑ PISCINA VIGNOLA ‑ VIA PORTELLO 1 ‑ VIGNOLA (MO)
MANDOLIN BROTHERS

LA CLAQUE ‑ Vicolo San Donato 9 ‑ GENOVA (GE)
I DINOSAURI (CISCO, ALBERTO COTTICA E GIOVANNI RUBBIANI)
info:  010/2470793 ‑ www.laclaque.it ‑ 

TEATRO COMUNALE ‑ Viale Bassani, 28 ‑ THIENE (VI)
THE WATCH
info:  0445/804745 ‑ cultura@comune.thiene.vi.it
Da sempre gruppo progressivo innamorato dei Genesis, i The Watch possono vantare tra le proprie fila la voce di Simone Rossetti ritenuta la voce che più di tutte, nel panorama musicale, si avvicina a quella di Peter Gabriel. Lo spettacolo di questa sera sarà The Gabriel Era 1970-75.
Inizio concerto ore 21
Costo biglietto 15 euro

TEATRO PIME ‑ Via Mosè Bianchi, 94 ‑ MILANO (MI)
FIXFORB
I FixForb sono un trio “prog funk” creato da due componenti dei Modà (Diego Arrigoni e Stefano Forcella) e Milly Fanzaga.

CINE TEATRO SAN ROCCO ‑ Via Cavour 83 ‑ SEREGNO (MB)
GOBLIN ‑ CLAUDIO SIMONETTI'S : SUSPIRIA LIVE – 1977/2017
40 anni dopo “Suspiria” torna al cinema! E per l’occasione, il 24 febbraio 2017, al prestigioso Teatro San Rocco di Seregno, i Claudio Simonetti’s Goblin saranno presenti per suonare dal vivo l’intera colonna sonora durante la proiezione del film. Un evento unico e imperdibile!
Inizio concerto ore 21
+++OSPITE SPECIALE: JACOPO MARIANI ‑ IL BAMBINO DI "PROFONDO ROSSO" E "SUSPIRIA"+++
BIGLIETTI IN VENDITA PRESSO IL TEATRO SAN ROCCO (Via Cavour, 83 ‑ Seregno)
Da lunedì a venerdì dalle 18.00 alle 21.30
Sabato, domenica e festivi dalle 16.30 alle 21,30
VENDITA ONLINE http://bit.ly/2lK7bzn
BIGLIETTO POSTO UNICO 30€
tel. 0362/230555

BARRICATA 71 ‑ Via Sant'Isaia, 71 ‑ BOLOGNA (BO)
STEREOKIMONO

FABRIQUE MILANO ‑ Via Fantoli 9 ‑ MILANO (MI)
JACK SAVORETTI
info:  339/3687828 ‑ 02/5063008 ‑ www.fabriquemilano.it ‑ info@fabriquemilano.it ‑ www.facebook.com/FabriqueMilano

MASADA ‑ Viale Espinasse 41 ‑ MILANO (MI)
WALTER CALLONI HAMMOND FUNK TRIO
Walter Calloni Hammond Funk Trio (in questo spettacolo brani inediti) . Iniziò concerto ore 22:00
Walter Calloni ‑ batteria , Luca Pasqua ‑ chitarre, Luca Dell'Anna ‑ piano e organo Hammond

AGRITURISMO E REIXE ‑ Via Galileo Galilei 48 ‑ SANT'OLCESE (GE)
MARTINO COPPO & PAOLO BONFANTI
MARTINO COPPO & PAOLO BONFANTI
Un’accoppiata unica di virtuosi delle corde
Cosa si ottiene mettendo insieme due straordinari strumentisti, due virtuosi, entrambi genovesi, alfieri della diffusione in Italia del blues, folk & bluegrass?
Si ottiene una serata di grande musica che le Reixe sono fiere di proporre ai loro clienti
L'amicizia tra Martino e Paolo data al lontano 1985, quando Paolo fu chiamato a sostituire Beppe Gambetta, avviato ormai verso una brillante carriera solista, nella mitica Red Wine, uno tra i migliori gruppi bluegrass europei, fondata tra gli altri da Martino. Dopo alcuni anni di collaborazione le loro strade si sono divise, ma l'amicizia e la stima sono rimaste. Martino a portare avanti la fantastica avventura della Red Wine, a cavallo tra Europa e America, dove il gruppo è spesso invitato. Paolo a coltivare la sua splendida carriera di bluesman, autore e straordinario chitarrista acustico ed elettrico. Poi qualche tempo fa è nata l'idea di tornare insieme, in un duo acustico che mette in risalto le rispettive notevoli doti di sturmentisti, sul mandolino per Martino e sulla chitarra per Paolo, con l'aggiunta delle loro voci calde e coinvolgenti.

MONK CLUB ‑ Via Giuseppe Mirri, 35 ‑ ROMA (RM)
THE TOY
info:  06/64850987 ‑ Info@ausgang.it ‑ www.monkroma.club ‑ www.facebook.com/monkclubroma
"The Toy" una delle più apprezzate band di psichadelic-rock! La band indie rock Londinese torna in Italia per presentare il nuovo album Clear Shot uscito per l'etichetta Heavenly.
Apprezzatissimo dalla critica conferma la maturità di una band attiva da sei anni che continua il suo percorso di esplorazione sonora con l'uso di organi e synth. Forte come sempre l'influenza di gruppi musicali come Ride, My Bloody Valentine e Pixies.


Sabato 25/02

LA CITTA' DEL TEATRO ‑ VIA TOSCO ROMAGNOLA 656 ‑ CASCINA (PI)
VINICIO CAPOSSELA
info:  050/744400 ‑ 050/744298 ‑ info@lacittadelteatro.it ‑ www.lacittadelteatro.it

BENICIO LIVE GIGS ‑ Via Eligio Porcu 63 ‑ GIAVERA DEL MONTELLO (TV)
MOTHER ISLAND, ANANDA MIDA
info:  0422/771225 ‑ info@beniciolivegigs.it
Se amate le atmosfere psichedeliche della California alla fine degli anni '60, le chitarre acide e gli echi del sound dei Jefferson Airplane questi giovani musicisti vicentini, con i loro brani originali, fanno al caso vostro.

SPAZIO TEATRO 89 ‑ VIA F.LLI ZOIA 89 ‑ MILANO (MI)
PATRIZIA LAQUIDARA
info:  02/40914901 ‑ info@spazioteatro89.org ‑ www.spazioteatro89.org

VILLA BOTTINI ‑ Via Elisa, 9 ‑ LUCCA (LU)
THE GANG
info:  3281620063
il gruppo dei fratelli Severini, una miscela di folk-rock- militanti, da sempre dalla parte dei più deboli, con testi fortemente politicizzati.
Da non perdere.

SPAZIO AEREO ‑ Via Delle Industrie 27/5 ‑ MARGHERA (VE)
GLINCOLTI
Ingresso con tessera ARCI. Contributo responsabile 10 Euro, dimezzato per studenti universitari e superiori (su esibizione tesserino)
Il trio strumentale veneto de Glincolti nasce nel 2007 da un garage come un germoglio spunta da una crepa d’asfalto e nel 2016 ha pubblicato il suo terzo album “Ad occhi aperti”.
Nella stessa serata Fuzz Orchestra.
Inizio concerto ore 22

B-FOLK ‑ Via Dei Faggi 129 ‑ ROMA (RM)
ATOM MADE EARTH
Gli Atom Made Earth sono un quartetto strumentale di Castelfidardo (AN). Musicalmente parlando, partono dal prog e lo contaminano con il post-rock, l’ambient, il doom e la psichedelia. Nei primi giorni del 2016 è uscito il loro secondo album “Morning Glory”.
Inizio concerto ore 22
Ingresso con tessera 3 euro; contributo musicisti 5 euro

LA CASA DI ALEX ‑ LA CASA DEL ROCK PROGRESSIVO E DINTORNIVia Moncalieri, 5 - MILANO (MI)
LOCANDA DELLE FATE
info:  333-7968861 ‑ http://www.alexetxea.it
Tessera associativa obbligatoria con validità annuale: 5 euro – ingresso 10 euro
La Locanda delle Fate
Leonardo Sasso: voce
Oscar Mazzoglio: tastiere
Luciano Boero: basso elettrico
Giorgio Gardino: batteria
Maurizio Muha: pianoforte
Max Brignolo: chitarra elettrica
Nel 2017 ricorre il quarantennale dell’uscita dell’album “Forse le lucciole non si amano più”, l’album universalmente riconosciuto come un capolavoro del Progressive italiano di tutti i tempi, che La Locanda delle Fate realizzò per la Polydor nel 1977 con la produzione di Niko Papathanassiou, fratello del più celebre Vangelis.
Per celebrare l’occorrenza, la Locanda delle Fate intende effettuare nel corso del 2017 dei concerti molto “speciali”. Innanzitutto sarà l’occasione per la Locanda di accomiatarsi da tutti i suoi fan. Si tratterà, infatti, dell’ultimo tour dove sarà possibile ascoltare la Locanda delle Fate live, dato che la band, di comune accordo, dopo questo tour ha deciso di abbandonare definitivamente il palcoscenico.
Ed ecco le sorprese di questo “2017 Locanda delle Fate Farewell Tour”:
 ‑ Nel corso dei concerti, che avranno durata fino a due ore, saranno presentati non solo tutti i brani di “Forse le lucciole non si amano più”, ma anche altri tratti da “Homo homini lupus” e da “The Missing Fireflies”. In più, e questa è la novità, verranno presentati anche due brani inediti Locanda 2016: “Lettera di un viaggiatore” e “Mediterraneo”.
 ‑ Oltre ai sei musicisti dell’attuale formazione della Locanda delle Fate, c’è la possibilità di avere sul palco anche alcuni ex componenti della formazione che contribuirono alla realizzazione di “Forse le lucciole non si amano più”.
Durante il concerto verrà anche presentato il libro “Prati di lucciole per sempre” – Locanda delle Fate e dintorni” di Luciano Boero.
Una grande festa, quindi, unica ed imperdibile per i fan della Locanda delle Fate!
Inizio concerto ore 21.30
Costo biglietto 10 euro per i soci (tessera associativa obbligatoria con validità annuale: costo 5 euro)

UPPERLAB ‑ Via Pescaria, 1A ‑ BERGAMO (BG)
IL BABAU & I MALEDETTI CRETINI: IL CUORE RIVELATORE
Il Babau & i maledetti, progetto artistico sospeso tra rock, letteratura e teatro, fondato dai fratelli Damiano e Franz Casanova sul finire dello scorso millennio, questa sera presenta il nuovo fonodramma “Il cuore rivelatore”, parte della Trilogia del Mistero e del Terrore dedicata a E. A. Poe.
Inizio concerto ore 21
Ingresso riservato ai soci, costo tessera 5 euro

BASILE STRUMENTI MUSICALI ‑ Via Matteotti 14 ‑ TARANTO (TA)
PLURIMA MUNDI
Plurima Mundi nasce nel 2004 per volontà di Massimiliano Monopoli, violinista di estrazione classica, docente al Conservatorio di Taranto, studioso appassionato di progressive rock. Il gruppo nasce con l’obiettivo di valorizzare la sperimentazione e la contaminazione da parte di ognuno dei musicisti coinvolti, secondo il proprio bagaglio di esperienze e conoscenze: nasce così un’idea progressive al crocevia tra elementi classici, spinte rock, melodie mediterranee e varie influenze, dalla fusion alla composizione per il cinema. Questa sera presentano il nuovo album “Percorsi”.
Inizio evento ore 19

TEATRO ASTRA ‑ Via Roma 3 ‑ SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR)
THE WATCH
info:  045/9250825
Da sempre gruppo progressivo innamorato dei Genesis, i The Watch possono vantare tra le proprie fila la voce di Simone Rossetti ritenuta la voce che più di tutte, nel panorama musicale, si avvicina a quella di Peter Gabriel. Lo spettacolo di questa sera sarà The Gabriel Era 1970-75.
Inizio concerto ore 21
Costo biglietto 15 euro

LUME (LABORATORIO UNIVERSITARIO METROPOLITANO) ‑ Vicolo Santa Caterina 3/5 ‑ MILANO (MI)
LIBERAE PHONOCRATIA
Liberae Phonocratia è un progetto musicale nato dell’esigenza di tornare all’operazione creativa del “laboratorio”, dell’officina, cercando di coniugare al suo interno linguaggi sonori differenti ‑ retaggio espressivo dei singoli elementi della band ‑ al fine di generare un contenitore di idee aperte alla sperimentazione più eterogenea possibile. Il risultato è una variopinta miscela di jazz, rock progressivo ed improvvisazione informale dai contorni indefiniti, ma altresì caratteristici e fortemente riconoscibili. Il primo lavoro pubblicato è “Presuntrogloland”.

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
LUCA JURMAN
Ore 21.00

TEATRO DELLA SOCIETÀ ‑ Piazza Garibaldi ‑ LECCO (LC)
BIGLIETTO PER L'INFERNO
Biglietto per l’Inferno: la mitica prog band italiana degli anni ’70 è tornata sulle scene da alcuni anni, composta dai “vecchi” Pilly Cossa e Mauro Gnecchi e nuovi musicisti. L’ultimo lavoro è “Vivi. Lotta. Pensa”.
La band questa sera festeggia il ventennale della sezione di Lecco dell’associazione UICI (Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti).
Inizio concerto ore 21
Ingresso con offerta libera a favore dell’associazione UICI

GLUE ‑ Viale Manfredo Fanti, 20 ‑ FIRENZE (FI)
THE TOY
"The Toy" una delle più apprezzate band di psichadelic-rock! La band indie rock Londinese torna in Italia per presentare il nuovo album Clear Shot uscito per l'etichetta Heavenly.
Apprezzatissimo dalla critica conferma la maturità di una band attiva da sei anni che continua il suo percorso di esplorazione sonora con l'uso di organi e synth. Forte come sempre l'influenza di gruppi musicali come Ride, My Bloody Valentine e Pixies.

LA CLAQUE ‑ Vicolo San Donato 9 ‑ GENOVA (GE)
GARYBALDI E SLOGAN IN CONCERT
info:  010/2470793 ‑ www.laclaque.it
Biglietti disponibili www.blackwidow.it
Una serata speciale per gli amanti del progressive rock e della buona musica in generale quello che si terrà a La Claque il 25 Febbraio con i Garybaldi, storica band genovese dove ha suonato per anni l’indimenticabile Bambi Fossati il Jimi Hendrix italiano, e gli Slogan, band bergamasca che presenterà un interessantissimo tributo al Banco del Mutuo Soccorso.
I Garybaldi suoneranno i loro brani storici ma si dedicheranno soprattutto al loro ultimo ottimo album “Storie di un’altra città” che tante recensioni positive ha ottenuto dalla critica di mezzo mondo. In effetti la nuova line-up sembra funzionare alla grande riuscendo a portare avanti un discorso mai interrotto sin dai tempi dei mitici albums “Nuda” ed “Astrolabio”, due immensi capolavori della musica rock italiana.
Gli Slogan apriranno la serata con una serie di brani tratti dai primi albums del Banco del Mutuo Soccorso che interpreteranno con passione e classe dedicando la loro performance agli indimenticabili Francesco Di Giacomo e Rodolfo Maltese.
Inizio concerti ore 21.30
Costo biglietto 15 euro

AUDITORIUM COMUNALE ‑ Via Meda ‑ RHO (MI)
ARTCHIPEL ORCHESTRA & ORCHESTRA VIA PADOVA
MARATONA ARTCHIPEL 2017
BATIK AFRICANA SUITE
Artchipel Orchestra e l’Orchestra di via Padova, dirette rispettivamente da Ferdinando Faraò e Massimo Latronico, presentano BATIK AFRICANA SUITE: un concerto ispirato e dedicato interamente alla musica africana, nato in seno al progetto Area M.
La scrittura di Faraò, orientata maggiormente verso la direzione orchestrale/strumentale e quella di Latronico, più aderente alla forma canzone, si incontreranno per dare vita ad un’unica partitura che vedrà i musicisti di entrambe le orchestre riuniti in un unico ensemble.
Composizioni e arrangiamenti di Ferdinando Faraò, Massimo Latronico, Domenico Mamone.
BATIK Ensemble:
Marco Mariani, tromba
Marco Fior, tromba
Andrea Baronchelli, trombone
Luciano Macchia, trombone
Carlo Nicita, flauto
Felice Clemente, sax soprano
Paolo Lo Polito, sax alto
Germano Zenga, sax tenore
Domenico Mamone, sax baritono
Aziz, voce
Naima Faraò, voce
Serena Ferrara, voce
Francesca Sabatino, voce
Massimo Latronico, corde varie e arrangiamento
Dario Yassa, pianoforte
Marco Vaggi, contrabbasso
Andrea Migliarini, batteria
Lorenzo Gasperoni, percussioni
Ferdinando Faraò, direzione e arrangiamento
Biglietto 12 euro ‑ Ridotto 10 euro


Domenica 26/2

CIRCOLO SERRAGLIO ‑ Via Gualdo Priorato 5 ‑ MILANO (MI)
THE TOY
"The Toy" una delle più apprezzate band di psichadelic-rock! La band indie rock Londinese torna in Italia per presentare il nuovo album Clear Shot uscito per l'etichetta Heavenly.
Apprezzatissimo dalla critica conferma la maturità di una band attiva da sei anni che continua il suo percorso di esplorazione sonora con l'uso di organi e synth. Forte come sempre l'influenza di gruppi musicali come Ride, My Bloody Valentine e Pixies.

TEATRO VITTORIA COLONNA ‑ Piazza Del Popolo ‑ VITTORIA (RG)
PEPPE SERVILLO, SOLIS STRING QUARTET

TEATRO DE ANDRE' ‑ PIAZZA ROBERTO RUFFILLI ‑ CASALGRANDE (RE)
PAOLO FRESU, BEBO FERRA, PAOLINO DALLA PORTA @ CROSSROADS
info:  0522/998570 ‑ 1880040 ‑ 334/2555352 ‑ www.teatrodeandre.it
CROSSROADS http://www.crossroads-it.org ‑ ejn@ejn.it – 0544/405666.
Sono Previsti Eventi Del Crossroads Festival Dal 26 Febbraio Al 1° Giugno, Consultare La Pagina Http://Www.Crossroads-It.Org/Eventi.Htm Per Il Calendario Completo.

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
BEN WENDEL GROUP
Ore 21.00

MENTELOCALE 2.0 ‑ Vicolo San Francesco 1 ‑ PALESTRINA (RM)
THE GANG
info:  380/8645802 ‑ https://www.facebook.com/Mentelocale20
il gruppo dei fratelli Severini, una miscela di folk-rock- militanti, da sempre dalla parte dei più deboli, con testi fortemente politicizzati.
Da non perdere.

CONCERTO IN SOLIDARIETÀ CON GLI OPERAI FCA DI POMIGLIANO D'ARCO ‑ Piazza Primavera ‑ POMIGLIANO D'ARCO (NA)
O'ZULU (99 POSSE) + ALTRE BANDS IN APERTURA
Dalle ore 20.


Dal 26 febbraio all'8 aprile

VARIE SEDI ‑ PIACENZA (PC)
FEBBRAIO PIACENZA JAZZ FEST
SARAH MCKENZIE QUARTET “PARIS IN THE RAIN”
PINO NINFA & DANILO REA "IL TEMPO IN POSA STORIE MEDITERRANEE"
KENNY GARRETT QUARTET "DO YOUR DANCE!"
VINCITORI DEL “BETTINARDI 2016” ‑ SEZIONI A, B E C
QUINTORIGO CON ROBERTO GATTO TRILOGY
GONZALO RUBALCABA QUARTET "TRIBUTE TO CHARLIE HADEN"
INCOGNITO
REGINA CARTER 4ET "SIMPLY ELLA"
MELISSA ALDANA TRIO "BACK HOME" ‑ OIR QUARTETT
BENNY GOLSON QUARTET FEAT. ANTONIO FARAÒ
LARS DANIELSSON PLAYS “LIBERETTO” FEAT. GRÉGORY PRIVAT
GALA’ DI FINE FESTIVAL
E DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO “BETTINARDI 2017”
info:  Piacenza Jazz Club
Via Musso 5, 29122 Piacenza
Tel 0523579034
Consultare il sito per date e sedi


Lunedì 27/02

TEATRO COLOSSEO  Via Madama Cristina, 71/A ‑ TORINO (TO)
VINICIO CAPOSSELA
info:  011/6698034 ‑ 011/6505195 ‑ www.teatrocolosseo.it


Martedì 28/02

CINEMA TEATRO ITALIA ‑ Via Giuseppe Garibaldi, 80 ‑ SOLIERA (MO)
BARCELONA GIPSY BALKAN ORCHESTRA
info:  347/3369820 ‑ cinemateatroitalia@gmail.com
Sei nomadi europei recuperano le canzoni popolari dei gitani dei Balcani e le canzoni yiddish dell'Est del continente.

TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI ‑ Viale Dell'innovazione,, 1 ‑ MILANO(MI)
VINICIO CAPOSSELA
info:  02/641142212-214 ‑ www.teatroarcimboldi.org

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
ALPHONSO JOHNSON, FRANK RICCI & CHESTER THOMPSON TRIO
Ore 21.00


Mercoledì 01/03

TEATRO CAMPLOY ‑ Via Cantarane, 32 ‑ VERONA (VR)
BARCELONA GIPSY BALKAN ORCHESTRA
info:  045/8009549 ‑ www.teatrocamploy.it
Sei nomadi europei recuperano le canzoni popolari dei gitani dei Balcani e le canzoni yiddish dell'Est del continente.

TEATRO EUROPAUDITORIUM ‑ Piazza Della Costituzione 4 ‑ BOLOGNA (BO)
VINICIO CAPOSSELA
info:  051/372540 ‑ 051/6375199 ‑ www.teatroeuropa.it

SPAZIOMUSICA ‑ Via Faruffini 5 ‑ PAVIA (PV)
I DINOSAURI (CISCO, ALBERTO COTTICA E GIOVANNI RUBBIANI)


La rivista www.mat2020.com
MusicArTeam www.musicarteam.com