mercoledì 31 agosto 2016

Il muro del canto...


Hello romani e confinanti…
questa band "merita", per qualità e impegno sociale... buttatece l'orecchio!

Venerdi 2 settembre - Parco Anna Bracci - Roma (Primavalle)

Wazza



martedì 30 agosto 2016

ANALOGY e Panther & C. in concerto a Genova il 1 ottobre


ANALOGY e Panther & C.
In concerto  al  TEATRO GOVI
1 OTTOBRE 2016

Inizia col botto la nuova stagione del Teatro GOVI.
Gli ANALOGY hanno una storia lunga che parte dal 1970 col nome di JOICE, per poi trasformarsi in ANALOGY nel 1972, anno nel quale esce il loro omonimo primo album, da sempre preda ambita per i collezionisti di mezzo mondo.
La band, pur essendo formata da ben 4 musicisti tedeschi e solo 2 italiani, è molto conosciuta nel prog italiano, perché in pratica ha sempre vissuto in Italia dove ha partecipato a tutti i più importanti festival dell’epoca, inoltre il gruppo fece parlare molto di sé anche per la copertina del loro album dove apparivano tutti completamente nudi e dove spiccava la bellissima  bionda Jutta, che più tardi ritroveremo nel capolavoro di Battiato “Sulle corde di Aries” assieme a Martin Thurn-Mithoff.
Dopo vari cambi di formazione  e quasi 400 concerti tra Italia e Svizzera la band si sciolse.
Negli anni ’90, con produzione tedesca Ohrwaschl, uscì il secondo album, “The Suite”, con una nuova formazione - EARTHBOUND, comprendente Scott Hunter e Richard Brett -, ristampato poi dalla  Akarma Records di La Spezia.
Nel ’95, registrato a Laveno al Free Time Studio e stampato in Germania, uscì il Cd “25 Years Later”. Nel 2010  pubblicano un triplo Cd di tutta la musica fino allora da noi prodotta. Nel 2012 con l’ingresso nella band di Roberto Carlotto, alias Hunka Munka, alle tastiere, registrano il primo  live in occasione di un bellissimo concerto tenutosi al Teatro Terina di Lamezia Terme. Sempre nello stesso anno partecipano al festival “Le Radici del Rock” di Viterbo, insieme alla P.F.M., al B.M.S., agli UT, ai TRIP, alla Nuova R.R.R e agli OSANNA. L’anno dopo a Roma presentano l’uscita del Cd e dell’ Lp live “KONZERT” alla trasmissione Uno Mattina Caffè su Rai1. Nel 2014 partecipano a Sanremo-On. Al momento stanno progettando un ritorno con una serie di concerti che li porterà appunto al Teatro Govi l’ 1 Ottobre per un concerto che sarà aperto dai bravisismi PANTHER & C., gruppo genovese che ha già saputo farsi apprezzare dagli amanti del rock progressivo di mezzo mondo grazie all’interessante primo album ”L’epoca di un altro”, distribuito e promosso dalla Black Widow Records.  




lunedì 29 agosto 2016

TUTTE LE STARS DEL FIM 2016!


TUTTE LE STARS DEL FIM 2016!

Alcuni dei grandi nomi ospiti del FIM riceveranno un riconoscimento in Casa FIM, il set tv in diretta streaming allestito nel centro della Fiera di Erba. 
Premiati anche i musicisti emergenti e gli espositori più creativi.

Ecco l'elenco degli "ospiti speciali" presenti al FIM 2016 a cui verrà consegnato un riconoscimento ufficiale in occasione della manifestazione che si terrà alla Fiera di Erba (CO) dal 9 al 11 settembre 2016. 
 
 
WHISPER PIANO (FIM Rock Contest “Miglior Band Emergente 2016”)
(consegna venerdì 9 settembre ore 12.45)

KLEDI KADIU
 (Special Guest FIM 2016 - "Mondo Danza")
(consegna venerdì 9 settembre ore 13.00)

CLAUDIO TROTTA di Barley Arts (Special Guest FIM 2016 - Top Events Promoter)
(consegna venerdì 9 settembre ore 16.15)

ERMAL META (Special Guest FIM 2016)
(consegna venerdì 9 settembre ore 17:30

PINUCCIO PIRAZZOLI (Special Guest FIM 2016)
(consegna venerdì 9 settembre ore 19.00)

GIOVANNI CACCAMO
 (Special Guest FIM 2016)
(consegna venerdì 9 settembre ore 19.45)

LO MÈ
 (FIM Rock Contest “Miglior Band Emergente 2016")
(consegna sabato 10 settembre ore 10.30)

PAUL BUCKMASTER (FIM Award 2016 "Legend of Music Arranging and Orchestration”
(consegna sabato 10 settembre ore 12.30)

AMEDEO BIANCHI e CLAUDIO PASCOLI (Special Guest FIM 2016 “Sax History”)
(consegna sabato 10 settembre ore 14.15)

PAMELA PAGANO di One More Lab (Special Guest FIM 2016 - Discografia Indipendente Italiana all’Estero)
(consegna sabato 10 settembre ore 16.00)

STEVE LYON (FIM Award 2016 "Legend Of Studio Production")
(consegna sabato 10 settembre ore 16.15)

STEVE HACKETT (FIM Award 2016 "Legend of Guitar")
(consegna sabato 10 settembre ore 17.30)

TIROMANCINO (Special Guest FIM 2016)
(consegna sabato 10 settembre ore 18.45)

PATTY PRAVO (FIM Award 2016 “Rock Elegance”)
(consegna sabato 10 settembre ore 19.15)

ROBERTO CACCIAPAGLIA (FIM Award 2016 “Piano Project")
(consegna sabato 10 settembre ore 20.45)

JAMES AND THE BUTCHER
: "The Invisible Boy" (1° PREMIO V.I.C. - Videoclip Italia Contest - FIM - ACEP - UNEMIA) “Miglior Videoclip Italiano Autoprodotto 2016"
(consegna sabato 10 settembre ore 22.30)

1º PREMIO P.A.E. Premio Autori Emergenti (FIM - ACEP - UNEMIA)
“Miglior Autore Emergente 2016” (in fase di assegnazione)
(consegna sabato 10 settembre ore 22.45)

EVELINE'S DUST (FIM Rock Contest “Miglior Band Emergente 2016")
(consegna domenica 11 settembre ore 10.15)

BIGBOX AWARD - i 3 prodotti/servizi più innovativi esposti al FIM  (assegnazione nel corso del FIM)
(consegna domenica 11 settembre ore 10.30)

EUGENIO FINARDI (FIM Award 2016 "40 anni di Musica Ribelle")
(consegna domenica 11 settembre ore 16.00)

FRANCO MUSSIDA (FIM Award 2016 "Vision in Music")
(consegna domenica 11 settembre ore 17.15)

BASSI MAESTRO
 (FIM Award 2016 "Master of Hip Hop”)
(consegna domenica 11 settembre ore 18.00)

CESARE PICCO
 (FIM Award 2016 “Creative Piano")
(consegna domenica 11 settembre ore 18.30)

CLAUDIO FORMISANO di Nuova Dismamusica
 (Special Guest FIM 2016 "Witness of Making Music”)
(consegna domenica 11 settembre ore 19.00)


Per informazioni:www.fimfiera.it| Info Line: +39 010 86 06 461 | mail:press@fimfiera.it




domenica 28 agosto 2016

CANTIERE 164 in gara per il Liga Rock Park



Suonare prima di Ligabue può essere solo un sogno?
I savonesi CANTIERE 164 ci provano partecipando ad un concorso con il primo singolo, “Stella Cometa”, che verrà rilasciato il 1 settembre 2016 e sarà disponibile in tutti gli store digitali.
Il video in gara è inserito all’interno del Liga Rock Park ed è prodotto da BRX Studio Milano e DLQ Creative Factory.

Come aiutare la band ad arrivare al 24 o 25 settembre?
Basta registrarsi al sito e votare ogni giorno il video al seguente link:


Ma prima di votare… ascoltiamo il brano!


sabato 27 agosto 2016

La solidarietà di Carl Palmer....


To all the people of Amatrice and the surrounding areas devastated by the earthquake:
I feel for you so much. Your loss is so great and it will effect many people for many years.
I will try to help with my agent, Stefano, to raise some money by holding a concert with my group, Carl Palmer's ELP Legacy, and other musicians.
My thoughts are with all the people of affected in this tragic event.
Ciao,
Carl

Workshop di Barry Harris a Roma a settembre



Si terrà da lunedì 12 a venerdì 16 Settembre un…
workshop di Barry Harris a Roma, che
la masterclass si rivolge a tutti gli strumentisti e cantanti di ogni livello.

L’adesione si comunica con un semplice messaggio via e-mail o telefono, non appena possibile, specificando per quanti giorni si intende partecipare.

Attestato di frequenza valido ai crediti formativi.

Concerti e jam session dei partecipanti al workshop,
tutte le sere da lunedì 12 a giovedì 15 settembre,
a partire dalle ore 22.00
(ingresso con tessera del club)

Concerto di Barry Harris in trio
venerdì 16 settembre alle ore 21.30
Luca Pisani al basso
Oreste Soldano alla batteria
Ingresso: 20 €
fino a esaurimento posti

Per chi viene da fuori Roma sono disponibili alloggi presso bed and breakfast in convenzione o posti letto in appartamenti privati a partire da 15 euro per notte.


Ass.cult. romajazzworkshop

Info: Anna Pantuso 339-3383139


venerdì 26 agosto 2016

FESTIVAL DELLE CIARAMELLE PER AMATRICE


Una maratona musicale per la ricostruzione partendo dalla Cultura Popolare 
  
FESTIVAL DELLE CIARAMELLE PER AMATRICE 
#ciaramelleperamatrice

La direzione artistica del Festival delle Ciaramelle – presieduta da Giancarlo Palombini – la redazione di Blogfoolk e l’ Associazione For.Mu.S. annunciano l’organizzazione di un evento straordinario che si svolgerà nella prima metà di ottobre a Perugia e successivamente anche a Roma, dedicato alle musiche e alle espressioni tradizionali dell’area di Amatrice. L’iniziativa avrà per titolo “Festival delle ciaramelle per Amatrice” e si configura come un appuntamento necessario che, riprendendo il programma del Festival delle Ciaramelle, organizzato ad Amatrice il 5, 6 e 7 agosto 2017, potrà contribuire a raccogliere aiuti concreti per la città colpita dal terremoto del 24 agosto 2017, e nello specifico per la ricostruzione del Centro Culturale San Giuseppe e dell’annessa biblioteca.  L’idea che si sta sviluppando è quella di un evento di una sera – una sorta di maratona musicale – in occasione del quale sarà possibile confrontarsi su alcuni dei temi legati alle musiche popolari di Amatrice e dell’area circostante e, soprattutto, assistere alle esibizioni dei tanti artisti che hanno già aderito all’iniziativa. In attesa di stabilire con più precisione i dettagli dell’evento, si invitano tutti gli artisti interessati a dare la propria adesione attraverso questo canale e la pagina facebook del Festival delle Ciaramelle.

Seguici su 
https://www.facebook.com/festivaldelleciaramelle/ 
  
Sito ufficiale 
www.festivalciaramelle.it 

Ufficio Stampa 
Foolish Promo - Strategie di Comunicazione 
foolishpromo@icloud.com

martedì 23 agosto 2016

FIM 2016 - 9-11 Settembre ERBA (CO)



IL NUOVO FIM A SETTEMBRE IN LOMBARDIA

FIM, la più grande Fiera Italiana della Musica ha una nuova casa. L'edizione 2016 del FIM, Fiera della Musica tra le più interessanti a livello internazionale, si terrà nei padiglioni di LarioFiere dal 9 all'11 settembre 2016


Ideato dal Gruppo MAIA con la collaborazione di BigBox e il Patrocinio di Regione Lombardia, FIM 2016 ha l'obiettivo di fare emergere le nuove creatività del mercato della musica in Italia.
FIM 2016 si caratterizza per l'originalità del progetto fieristico. Nato dopo un'attenta osservazione delle fiere musicali nazionali e internazionali, quasi tutte alla ricerca di una nuova identità, il FIM adotta la formula dell'"evento contenitore di eventi", flessibile, economicamente compatibile con le caratteristiche del mercato italiano, e più adatta a rappresentarlo in tutte le sue declinazioni.
Con un numero inaspettato di visitatori reali e virtuali raggiunti e di artisti coinvolti negli eventi delle precedenti edizioni, il FIM ha dimostrato di essere soprattutto la "casa dei musicisti", ma anche delle nuove realtà produttive, spesso nascoste nelle nicchie del mondo virtuale, eppure così desiderose di trovare un proprio spazio nel mondo reale.
Le prime tre edizioni del FIM sono state un vero e proprio laboratorio sul campo, che ha dato agli organizzatori una visione reale dell'attuale mercato italiano della musica, dal punto di vista di chi la produce; un mercato solo in superficie così vecchio, sfilacciato e bloccato nello sviluppo.
La Regione Lombardia ha deciso di raccogliere i frutti di questo laboratorio supportando la nuova edizione del FIM con l'obiettivo di realizzare una mappa del settore nazionale partendo dal già ricco ambito regionale.
Organizzato in uno spazio fieristico adeguato e ricco di dotazioni adatte ad una fiera della musica, con uno studio televisivo live dedicato alle trasmissioni video in diretta streaming, un video wall in posizione strategica, un main stage, 2 saloni espositivi, un'aula per i seminari, un'aula per i meeting, una sala di networking, due aree di dimostrazione, una sala con 250 posti per le esibizioni live, un'area dedicata ai media partner, il FIM conferma il suo obiettivo di supporto alle realtà più dinamiche del settore.
All'interno dei padiglioni di una fiera situata a pochi chilometri di distanza da Milano, musicisti e fornitori di prodotti e servizi per la musica troveranno un loro spazio adeguato per farsi conoscere e per arricchire la propria professionalità e competenza.
Da parte loro, gli organizzatori ce la metteranno tutta per allestire un programma ricco e di qualità, perché FIM vuol far crescere il mercato della musica... parlando di musica.




L'11 settembre 2016 si ripropone anche a Erba l'accoppiata vincente FIM e Prog-rock.



Un appuntamento fisso di tutte le precedenti edizioni del FIM è sempre stato il festival prog, che ha ospitato alcuni degli artisti italiani più importanti del rock progressivo italiano, un genere che continua ancora oggi a catturare l'interesse degli appassionati di tutto il mondo (soprattutto dall'estremo oriente). Organizzato con la collaborazione della Black Widow Records di Genova, il Prog Festival ha visto salire sul palco del FIM artisti quali Delirium, La Coscienza di Zeno, TheTrip, Claudio Simonetti, Il Tempio delle Clessidre, Garybaldi, LatteMiele, Osanna, Aldo Tagliapietra (Orme), Picchio Dal Pozzo, Bernardo Lanzetti, Ut New Trolls e Goblin Rebirth, spesso accompagnati nelle loro esibizioni sul palco da musicisti stranieri attirati dalla qualità di questo festival.
Al FIM 2016 i concerti del Festival Prog costituiranno il Prog Day, giornata di esibizioni live sul main stage del FIM domenica 11 settembre. Durante gli altri giorni sono comunque previste altre iniziative dedicate agli appassionati del genere (compresa la Genesis Night del 9 settembre).
La lineup del Prog Day è un concentrato di grande prog rock. Si inizia con i Not A Good Sign della scuderia ALTROCK, giovane ma già affermata band influenzata da Van Der Graaf, King Crimson, Steven Wilson, Ennio Morricone... A seguire, una delle più brillanti novità della Black Widow Records, The Mugshots da Brescia, che scovolgeranno il pubblico con il loro sound esplosivo, un mix tra progressive e horror rock, metal e sprazzi geniali di punk rock. Sarà poi il momento degli SLOGAN, con il loro omaggio al Banco del Mutuo Soccorso, che prevede anche una speciale dedica all'indimenticabile Francesco Di Giacomo. Saliranno poi sul palco Paolo Siani con la Nuova Idea, una band importante della storia del prog rock genovese e della quale fanno parte personaggi come Giorgio Usai, Ricky Belloni, Roberto Tiranti e Marco Zoccheddu tra gli altri. Presenteranno il nuovo album Faces with no traces. In chiusura del Prog Day, suonerà il "gruppo di casa" Il Biglietto Per L'Inferno, con il loro esaltante spettacolo tra rock, folk e teatro.


FIM "SOUND AND VISION"

Musica e immagini si incontrano al FIM 2016
"Sound and Vision" è il tema dell'edizione 2016 del FIM, fiera della musica che si terrà nei padiglioni di LarioFiere Erba (CO) dal 9 all'11 settembre.
Il pubblico potrà provare gli strumenti musicali e le apparecchiature audio presenti nell'area Expo (dedicata al Made In Italy emergente); informarsi sui servizi offerti al musicista nell'area MeetTheMusic o curiosare nello spazio VinylShow; godersi i concerti del Main stage o gli showcase dell'area Live; sedersi in Casa-FIM per assistere alle interviste video trasmesse in streaming o partecipare ai seminari del FIM University. Infine, il visitatore può rilassarsi nell'area FIMFood dopo essersi immerso in un luogo ricco e stimolante, come è la stessa musica di oggi, se osservata sotto la superficie della banalità diffusa che il FIM vuole contribuire a spazzar via.



Containers 2016
9/10/11 Settembre • LarioFiere (Erba – CO)
Aree Espositive
“MADE IN ITALY” (Pad. A Volta)
“AUDIO PRO” (Pad. A Volta)
“DRUM WORLD” (Sala Interna Pad. A)
“MEET THE MUSIC” (Pad. A. Manzoni)
“VINYL SHOW” (Pad. A Manzoni)
“FIM FOOD” (Pad. C)
“FIM SHOPPING” (Pad. C)
Aree di Esibizione e Dimostrazione
“FIM MAIN STAGE” (Pad. C)
“AREA LIVE” (Sala Porro – Primo Piano)
“FIM DEMO AREAUNO” (Pad. A. Volta)
“FIM DEMO AREADUE” (Pad. A. Volta)
Aree di Connessione e Comunicazione
“CASA FIM” (Galleria Centrale LarioFiere)
“FIM ON AIR” (Galleria Centrale LarioFiere)
Area di Networking
“MEET THE MUSIC NET” (Pad. A. Manzoni)
Aree di Incontro
“FIM UNIVERSITY” (Sala Pad. C)
“MEET THE MUSIC HALL” (Pad. A. Manzoni)
Appuntamenti Live
“FIM LARIO PROGDAY” (Main Stage – Domenica 11 Settembre 2016 Ore 16.00 – 21.00)
“MADE IN ITALY” (Pad. A Volta)
Il Salone dell'artigianato musicale e degli strumenti musicali Made in Italy.

I prodotti presenti al FIM sono l'emblema della filosofia dell’iniziativa.

Dai pianoforti alle chitarre, dalle custodie agli accessori per musicisti, dalle fisarmoniche ai violini: il “valore artigiano” della manifattura ha un carattere molto italiano. La profonda conoscenza delle tradizioni e del territorio, unita a lavorazioni basate su elevata qualità.



Velletri Blues, di Wazza


Ormai una manifestazione "Solida", da quattordici anni, grazie a persone come Leonardo Sambuci. Torna il "Velletri Blues Festival", 25-26-27 agosto
Tre serate in compagnia della "musica del diavolo"... non sarà il Mississipi, ma c’è il vino bono!

Fatevela nà gita a lì castelli....

Wazza 



lunedì 22 agosto 2016

Buon compleanno Big Francesco...


Buon compleanno maestro di vita!

(Pancò)


CHARLES AZNAVOUR all'Arena di Verona: 14 settembre





MERCOLEDI 14 SETTEMBRE
Per la prima volta all’ARENA DI VERONA
Unica tappa italiana del tour mondiale!

CHARLES AZNAVOUR
Tra di noi

«Fai della tua vita un'avventura, sorprendi gli uomini e le donne intorno a te, con umiltà, gentilezza, semplicità». Questo è CHARLES AZNAVOUR, voce unica, artista generoso, uomo straordinario.

CHARLES AZNAVOUR, il mostro sacro, ha scelto di celebrare 70 anni di magnifica carriera con un evento unico. Una sola ed esclusiva data italiana, un concerto imperdibile che lo vedrà protagonista, per la prima volta in assoluto, nella suggestiva cornice dell’anfiteatro Arena di Verona il 14 settembre 2016.

Cantautore, attore, diplomatico impegnato, alla soglia dei 92 anni Aznavour non smette di stupire.
Con la sua voce inconfondibile, tanto da meritare il soprannome di CharlesAznavoice, ha incantato milioni di spettatori in 94 paesi, portando in scena un repertorio impressionate di 1.200 canzoni e 294 album.

Sono numeri da record e, nonostante Aznavour preferisca all’appellativo “star” quello più composto di “artigiano”, i risultati sono eccezionali: 300 milioni di dischi venduti nel mondo e 80 film all’attivo.

Perché Aznavour non è nient’altro che “un uomo con una classe folle, una professionalità indiscutibile, una volontà feroce e un artista dalla penna imbattibile che osserva il mondo con gli occhi di un ragazzino” [Paris March]

Settant’anni di lunga e onorata carriera che lo portano nel 2016 a regalarsi un nuovo tour internazionale. Dopo il tutto esaurito di Amsterdam, Dubai e Praga sarà la volta di Antwerp, Osaka, Tokyo, Barcellona, Marbella, Trélazé, Monaco e poi Verona, il 14 settembre.

Un concerto epico, intimo e generoso perché l’artista francese, per questa sua prima volta all’Arena, desidera celebrare il grande amore professionale e personale che da sempre lo lega all’Italia.

Immancabili i successi di sempre come Tous les visages de l’amour, cantata da Aznavour in quattro lingue (italiano, inglese, spagnolo e tedesco) e ampiamente reinterpretata da numerosi artisti come Laura Pausini (celebre la sua “Uguale a lei”), La Bohème, Com’è triste Venezia, Ed io tra di voi (reinterpretata anche da Franco Battiato) e moltissimi altri.


BIOGRAFIA
Nato a Parigi nel 1924 da immigrati di origine armena, Shahnour Vaghinagh Aznavourian, in arte Charles Aznavour, debuttò a teatro come attore di prosa.
Nel dopoguerra, grazie a Edith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce come cantautore.
Ma il riconoscimento mondiale arrivò nel 1956 all'Olympia di Parigi con la canzone Sur ma vie: uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia degli chansonnier francesi.
Il fatto che Aznavour canti in sette lingue gli ha consentito di esibirsi in tutto il mondo divenendo ovunque famosissimo. Si è esibito alla Carnegie Hall e nei maggiori teatri del mondo, duettando con star internazionali come Nana Mouskouri, Liza Minnelli, Sumiva Moreno, Compay Segundo, Céline Dion e, in Italia, con Mia Martini e Laura Pausini.
In Italia, inoltre, per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni ha collaborato con  il grande autore e paroliere Giorgio Calabrese, recentemente scomparso.

All’estero le sue canzoni sono state spesso reinterpretate da numerosi artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Céline Dion, Julio Iglesias, Edith Piaf, Liza Minnelli, Sammy Davis Jr, Ray Charles, Elvis Costello e moltissimi altri.

Il suo impegno come cantautore non gli impedisce di battersi da sempre per la causa armena, con un’intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d’Armenia in Svizzera.


INFORMAZIONI E PREZZI

CHARLES AZNAVOUR
Tra di noi

14 settembre 2016
ARENA DI VERONA
Piazza Bra, 1 Verona

POLTRONISSIMA GOLD:                                € 160,00 + diritti di prevendita
POLTRONISSIMA:                                           € 130,00 + diritti di prevendita
POLTRONA:                                                  € 90,00 + diritti di prevendita
GRADINATA NUMERATA:                              € 65,00 + diritti di prevendita
GRADINATA LATERALE NUMERATA:              € 65,00 + diritti di prevendita
GRADINATA NON NUMERATA:                     € 40,00 + diritti di prevendita

PER INFORMAZIONI

INFOLINE
(+39) 045.803 91 56

BIGLIETTI DISPONIBILI SU


E presso tutte le abituali prevendite e filiali Unicredit Banca.



domenica 21 agosto 2016

Le Ombre Segrete: il nuovo reading del Max Fuschetto Group



Mercoledì 24 agosto a Benevento serata speciale per la Sesta Edizione dei Concerti della Bottega: un incontro di suggestioni e rimandi tra parole e musica, con Donato Zoppo e Enrico Minicozzi

Le Ombre Segrete: il nuovo reading del Max Fuschetto Group


Mercoledì 24 Agosto 2016 
ore 22.00
I Concerti della Bottega 
Chiostro Chiesa San Francesco
Piazza Dogana
Benevento

Max Fuschetto Group 
con Donato Zoppo  e Enrico Minicozzi:
Le ombre segrete - Reading



Max Fuschetto: Composizione, Oboe, Sax, Elettronica con
Pasquale Capobianco: Chitarra Elettrica 
Pasquale Rummo: Batteria e oggetti percussivi
Valerio Mola: Contrabbasso

ingresso gratuito

Mercoledì 24 agosto 2016, nel cartellone della  VI Edizione dei Concerti della Bottega, il  Max Fuschetto Group, con la partecipazione dello scrittore  Donato Zoppo e del liutaio  Enrico Minicozzi, sarà protagonista di una serata all'insegna dell'interazione tra musica e parole: il reading  Le Ombre Segrete. E' uno degli appuntamenti di un nutrito programma, quello dei Concerti della Bottega, che dal 23 agosto si terranno nel Chiostro della Chiesa di San Francesco a Piazza Dogana: un'edizione dedicata a temi forti come l'esistenza, l'identità e la forza dell'espressione artistica nella contemporaneità, a cura dell'Associazione L'Art Du Luthier. 

Dopo la rilettura dei suoi brani da parte del pianista Enzo Oliva al Matese Friend Festival di Bojano, dopo la chiusura della IV Edizione di S(t)uoni a Castelpoto,  Max Fuschetto torna con un nuovo progetto, condiviso con il suo Group - artefice dell'apprezzato concerto  Correnti Elettro Acustiche - e con lo scrittore  Donato Zoppo. Il reading  Le Ombre Segrete, il cui nome è tratto da  Secret Shadows (uno dei brani di punta dell'ultimo album di Fuschetto  Sùn Nà):  un cammino tra parole e musica, un'interazione tra testi scelti e narrati da Zoppo e le inconfondibili atmosfere strumentali del Group, con la partecipazione del liutaio  Enrico Minicozzi
  
Info:

Max Fuschetto:

Synpress44 Ufficio stampa: