sabato 31 dicembre 2016

DUPRE'-"LA CAROVANA"


DUPRE'

E' uscito il 25 novembre esce, per etichetta INRI, l'album d’esordio, un concentrato di raffinato talento busking

Genuini, diretti e irresistibili: i Duprè è, al secolo Paolo Fasciano e Giulia Iannone, sono il cuore pulsante di una famiglia allargata di musicisti con un debole per il busking e un’ irrefrenabile vocazione all’intrattenimento, al debutto per INRI  con la Carovana, il loro primo progetto discografico.

Un titolo che non lascia spazio ad interpretazioni e sottolinea le salde fondamenta della formazione : una carovana affollata di voci e strumenti fatta di storie di resilienza e nostalgiche scene di caccia, dove oniriche raffigurazioni di mondi perduti si susseguono una dopo l’altra, in fila indiana, frammentate qua e là da commedie grottesche e siparietti sarcastici, per alleggerire i cuori e le menti di coloro che decideranno di accodarsi alla compagine e di seguirla nel suo viaggio pindarico. Stile variegato, sound caleidoscopico. Ascoltare la loro musica è come fare un giro nell’ atelier di un pittore d’altri tempi: ritratti di personaggi illustri, studi sulla natura umana e sulla fugacità del tempo, omaggi all’ amore e rappresentazioni di paradisi agognati. Un primo lavoro in studio che trasuda di entusiasmo e follia e che diventa una spinta aggiuntiva a tornare in strada, dopo aver attraversato mille piazze, calcato i palchi del Collisioni Festival e dell’ A Night Like This e aperto i live dei Bluebeaters e della Bandabardò per catturare di nuovo la vita e incastonarla nell’ ennesimo racconto.

TRACKLIST
1. Il malato immaginario // 2. Mon ami // 3. Carta di riso // 4. Maledetti Duprè // 5. Colpa dei primi americani // 6. Certi pensieri fanno male // 7. Musicò // 8. L’intramontabile // 9. Una stagione all’inferno // 10. Una strada ai confini del mondo

CREDITI
Paolo Fasciano voce e chitarre
Giulia Iannone  voce
Filippo Perino batteria

hanno collaborato alla realizzazione dell’album
Igor Vigna tromba e arrangiamenti sezione fiati
Veronica Perego contrabbasso
Ingrid Vigna sax contralto
Sebastian Loyola Castillo sax tenore
Andrea Garombo ( contrabbasso track 6)
Massimo Marino fisarmonica
Mattia Niniano tastiere
Luca Bertot ukulele

Testi e musiche di Paolo Fasciano e Giulia Iannone
Registrato presso Raffinerie Musicali, Opera ( eccetto la batteria registrata presso Sound Sistem, Santhià)
Mixato e masterizzato presso Officine Sonore Recording Studio di Torino

Artwork
disegno di copertina Cinza Perino

Grafiche Elena Poli

venerdì 30 dicembre 2016

FIM 2017: Una "casa per i musicisti" ancora più accogliente


FIM 2017: Una "casa per i musicisti" ancora più accogliente


La 5ª edizione del FIM, Fiera Internazionale della Musica che si è affermata all'interno della comunità dei musicisti e degli operatori del settore per il respiro internazionale e la qualità dei suoi contenuti, si terrà per la seconda volta consecutiva alla Fiera di Erba (CO) dal 26 al 28 maggio 2017 e offrirà ai visitatori nuovi motivi di interesse per non mancare all'appuntamento. Tra questi la nuova area FIM Educational, dedicata ai bambini dai 6 ai 13 anni, FIM Social, il nuovo palco in diretta streaming a disposizione dei musicisti e Radio FIM, la nuova web radio che trasmetterà in diretta dal FIM.

Ideata e organizzata da Maia in collaborazione con BigBoxLarioFiere e il sostegno della Regione Lombardia, FIM persegue da sempre l'obiettivo di fare emergere le nuove creatività del mercato della musica in Italia assecondando nuovi interessi e passioni dei musicisti. Manifestazione organizzata attraverso la collaborazione di soggetti competenti, attivi nel mondo della produzione musicale contemporanea, FIM ha l'obiettivo di stimolare dal basso la relazione tra musicisti e fornitori di prodotti e servizi attivi in Italia. 

Dopo il successo ottenuto nella passata edizione, la formula del FIM conferma CASA FIM, il piccolo palco/salotto in diretta streaming tv, al centro della fiera, all'interno del quale verranno intervistati, in un incedere senza sosta, tutti gli ospiti importanti del FIM 2017, molti dei quali saranno impegnati anche in brevi ma intense performance live.

Ricordiamo che sul palco della scorsa edizione il pubblico ha potuto conoscere da vicino nomi come Steve Hackett, Steve Lyon, Patty Pravo, Paul Buckmaster, Eugenio Finardi, Franco Mussida, Tiromancino, Roberto Cacciapaglia, Giovanni Caccamo, Ermal Meta, Andrea Mirò, Cesare Picco, Bassi Maestro, Amedeo Bianchi e Claudio Pascoli... e altri personaggi meno popolari ma altrettanto importanti per il mercato della musica in Italia.

L'area Showroom offrirà ai visitatori prodotti e servizi di eccellenza del nostro made in Italy (con l'immancabile area Vinyl Show), mentre sul Main Stage si terranno le performance live di artisti importanti. Confermate anche le aree Demo e MTM Hall dedicate ai seminari, agli incontri professionali e ai meeting tra musicisti, etichette e società di servizi.

Sono già aperte le iscrizioni ai contest PAE - Premio Autori Emergenti (in palio una borsa di studio da 500 euro), VIC - Videoclip Italia Contest (borsa di studio da 500 euro) e FIM Rock Contest (esibizione sul Main Stage per i tre vincitori), mentre nel corso della manifestazione verrà assegnato il BigBox Award ai tre prodotti più creativi tra quelli esposti al FIM.

Il grande spazio dato nel corso della scorsa edizione agli ensemble strumentali del Conservatorio di Como non è stato casuale. Da sempre il FIM considera la qualità dei progetti musicali frutto di impegno e studio nel tempo a tutti i livelli e in tutti gli ambiti musicali. Per questa ragione il FIM 2017 ha aperto un'area FIM Educational dedicata alla formazione o al semplice orientamento dei bambini dai 6 ai 13 anni, ma anche una serie di iniziative dedicate alla formazione di musicisti di ogni ordine e grado accompagnati dai loro docenti (previa registrazione).

La relazione tra FIM e la comunità online dei musicisti è uno dei punti di forza di questa manifestazione. Il collegamento tra i musicisti che partecipano al FIM e la comunità web degli ascoltatori di musica avverrà tramite FIM Social, un palco in diretta streaming video online a disposizione dei musicisti, che potranno ottenere uno spazio di visibilità grazie a una campagna di crowdfunding che offre in cambio ai fan biglietti di ingresso omaggio al FIM.

A completare i canali media del FIM arriva quest'anno Radio FIM, la web radio in diretta dal FIM, che trasmetterà agli ascoltatori le storie più interessanti tra quelle "raccontate" dai musicisti presenti all'evento.

Altri nuovi contenuti del FIM sono allo studio, mentre non mancherà il consueto spazio per la musica prog e rock di qualità, gestito in collaborazione con Black Widow.



Per informazioni: www.fimfiera.it | Info Line: +39 010 86 06 461

E-mail: press@fimfiera.it


giovedì 29 dicembre 2016

TOUR DATES 29 DICEMBRE 2016 – 04 GENNAIO 2017, di Zia Ross


Finisce un altro anno in compagnia di MAT2020 (e della rubrica Tour Dates), insieme abbiamo scoperto talenti nuovi, riscoperto con piacere quelli consolidati e salutato quelli che ci hanno lasciato (ma che restano eternati nel nostro scaffale dei dischi). La musica dal vivo di qualità arranca tra mille inciampi, come tutto il resto qui da noi e si regge sulla tenacia di tutti, artisti, organizzatori e pubblico, ma mi piace pensare che anche il lavoro “da formichine” di tutti noi di MAT2020 contribuisca, una briciola per volta, a tenere in piedi la baracca.

A proposito di musica dal vivo: ho segnalato pochi concerti per il 31, ovvero quelli che ho trovato in rete e rispondevano ai requisiti. Sicuramente ce ne saranno chissà quanti altri non segnalati, fate caso ai manifesti e sicuramente troverete qualcosa che fa al caso vostro (o un’ottima giustificazione per evitare l’ennesima abbuffata).

Buon anno a tutti!
Rossana (Zia Ross)

TOUR DATES 29 DICEMBRE 2016 – 04 GENNAIO 2017


Giovedì 29/12

TEATRO MASSIMO BELLINI ‑ via Perrotta, 12 ‑ CATANIA (CT)
AMBROGIO SPARAGNA
info:  095/7306111 ‑ http://www.teatromassimobellini.it
Musicista ed Etnomusicologo, figlio di musicisti tradizionali di Maranola (LT), studia Etnomusicologia all'Università di Roma con Diego Carpitella con cui realizza numerose campagne di rilevamento sulla musica popolare italiana. . Ha inoltre al suo attivo un'intensa attività concertistica internazionale realizzata periodicamente in numerosi paesi europei ed extraeuropei; un'ampia esperienza di didatta e la pubblicazione di numerosi saggi sulla musica popolare italiana

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.re Isola ‑ MILANO (MI)
ANGELS IN HARLEM GOSPEL CHOIR
Ore 21.00 ‑ ore 23.00

AUDITORIUM DEL CENTRO SOCIALE COMUNALE ‑ Via Guido Vestuti (Quartiere Italia)  ‑ SALERNO (SA)
99 POSSE

PALASIMPLYMARKET C/O ARENA BAZZANI ‑ lungomare Gramsci ‑ PORTO SAN GIORGIO (FERMO)
BANDABARDÒ
info:  biglietti in vendita sul sito Ciaotickets
L’improbabile” è il nuovo disco di inediti di Bandabardo’, il primo con Warner Music. Bandabardo’, gruppo fiorentino di rock e folk principalmente acustico la cui data di formazione è il 1993 e il primo disco è del 1996, è da più di 20 anni la una realtà musicale nota e consolidata. “L’improbabile” contiene 13 brani, 12 inediti e la cover di “Ça plane pour moi” brano di fine anni 70 di Plastic Bertrand. Sono 13 brani nei quali è riconoscibile l’impronta e il timbro di Bandabardo’, la sua identità musicale.Quest’anno la Bandabardo’ torna ad essere tra i protagonisti del Concerto del Primo Maggio a Roma. L’album esce in formato digipack e le illustrazioni della copertina e del booklet sono di Jacopo Fo.

VIA SAN CARLO DI CASERTA ‑ CASERTA (CE)
RAIZ & RADICANTO

THE CORNER C/O INVERNESS PUB ‑ Via Ungheresca Nord 115 ‑ RAMERA DI MARENO DI PIAVE (TV)
TOLO MARTON
info: 0438/30070 ‑ info@invernesspub.it ‑ www.invernesspub.it ‑ www.cornerlive.it

NARDANTUONO FESTIVAL ‑ Via Frosano, 5 ‑ OLEVANO SUL TUSCIANO (SA)
EUGENIO BENNATO, ENZO GRAGNANIELLO E JAMES SENESE
info:  NARDANTUONO FESTIVAL
Prima edizione invernale della Saga di Nardantuono
con la Direzione Artistica di Egidio Carbone
CONCERTO CON
EUGENIO BENNATO, ENZO GRAGNANIELLO e JAMES SENESE
Aprirà il concerto il gruppo Sette Bocche, con la partecipazione di Piervito Grisù, Patrizia Spinosi e Michele Bonè
Olevano sul Tusciano (SA), giovedì 29 dicembre 2016, ore 19.00 Palazzetto dello Sport, Via Frosano, 5
Si terrà giovedì 29 dicembre a partire dalle ore 19.00, a Olevano sul Tusciano, nel Parco dei Monti Picentini, in provincia di Salerno, il concerto della prima edizione invernale del Nardantuono Festival a chiusura della Saga di Nardantuono, la rappresentazione scenica che si svolge da tredici anni, ispirata alla figura del brigante e ribelle, a cavallo fra mito e realtà, di Antonio Di Nardo detto Nardantuono. Sul palcoscenico allestito all’interno del Pala Tusciano, si avvicenderanno gli artisti Enzo Gragnaniello, James Senese e Eugenio Bennato che presenterà l’inedito dal titolo ‘Questa non è una festa’. Il concerto sarà aperto dal gruppo di musica tradizionale Sette Bocche con la partecipazione di Piervito Grisù, Patrizia Spinosi e Michele Bonè. La direzione artistica è affidata a Egidio Carbone. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato allo Sviluppo e al Turismo della Regione Campania nell’ambito dei progetti del Piano Operativo Complementare 2014-2020 e vede coinvolti i comuni di Acerno, Castiglione del Genovesi, Campagna, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana e Olevano Sul Tusciano in qualità di capofila. Ingresso libero.
Nardantuono è un brigante leggendario dei Monti Picentini, sulla cui esistenza le uniche testimonianze sono solo leggende popolari tramandate dagli anziani. Dodici anni fa, lo storico locale Giuseppe Strafella ne trova menzione fra le memorie del canonico Giuseppe Olivieri, che nel 1864 fu rapito e tenuto prigioniero per trentasette giorni. Grazie a questa citazione, Antonio Di Nardo, l’etiope di Montella, detto Nardantuono esce dal mito ed entra nella storia. A lui è dedicata la grotta adiacente alla più famosa Grotta dell’Angelo, nel Comune di Olevano sul Tusciano ai piedi del Monte Raione, dove sarebbe nascosto il suo favoloso tesoro, nella quale avrebbe compiuto gesta straordinarie, come colpire i nemici sparando dall’interno della grotta stessa, o gettare pane caldo ai soldati che tentano di assediarlo e prenderlo per fame e stenti. Una manifestazione volta alla riscoperta della tradizione e della memoria popolare, con in scena tre artisti che, in maniera diversa, portano avanti delle forme di resistenza e lotta culturale. «Non si si tratta di mera conservazione e ripetizione. Non ci può essere innovazione senza tradizione – dichiara il Direttore Artistico Egidio Carbone – In questi tre artisti questo connubio è evidente al punto da aver fatto nascere dei veri e propri stili che, a dispetto delle leggi di mercato, continuano ad incontrare ancora un grande riscontro di pubblico, di tutte le età ». Eugenio Bennato ha, nel corso di diversi decenni, innovato profondamente la tradizione, tanto da diventare un riferimento. «Porterò ad Olevano il concerto che ho eseguito in giro per il mondo e pochi giorni fa a Kwait City e a chiusurà, presenterò, come chiesto dall’amico Egidio, un inedito dal titolo ‘Questa non è una festa’ – dice Bennato – Il brano sottolinea il caratterea rivoluzionario e antagonista contro la logica globale di tutto il movimento della musica etnica del Sud, che oggi non è più un fenomeno di èlite, ma che rigurada una scelta popolare di una nuova generazione. Per questo ci ho tenuto a coinvolgere anche le Sette Bocche, un gruppo salernitano di musica popolare, che sarà con me sul palco per il finale». Enzo Gragnaniello oltre ad essere un cantautore è un poeta, sensibile e attento agli aspetti spirituali dell’esistenza. James Senese, Premio Tenco 2016, è l’icona della costanza e della fedeltà alla propria arte e all’ideologia dei suoi messaggi, senza rinunciare alla continua sperimentazione.
Contatti: Egidio Carbone, cell. 3475829507, e-mail: egidiocarboneregista@gmail.com, web: www.nardantuono.it, facebook: www.facebook.com/NardantuonoFestival. Ufficio stampa: Simona Pasquale, cell. 3395098790, e-mail: simona.pasquale@gmail.com, Web: www.nardantuono.it/
Olevano sul Tusciano (Salerno)
Via Frosano, 5
ore 19:00
ingresso libero
Info 3475829507

ARCI SOTTOSCALA ‑ Via Isonzo, 194 ‑ LATINA (LT)
JUNKFOOD
Quartetto strumentale che fonde il rock progressive e la psichedelia con la musica elettronica e la musica da film, passando attraverso le forme più radicali di improvvisazione jazzistica. Nel 2014 è uscito l’album “The cold summer of the dead”, seguito nel 2015 da “Italian Masters ‑ vol. 1: Piero Umiliani” e nel 2016 da “Italian Masters ‑ Morricone | Umiliani | Trovajoli”, lavori, questi ultimi due, in cui la band, insieme a Enrico Gabrielli, reinterpreta brani dei tre grandi maestri italiani.


Dal 28/12/16 al 01/01/17

UMBRIA JAZZ WINTER ‑ varie Locations ‑ ORVIETO (PG)
UMBRIA JAZZ WINTER
LE RONDINI E LA LUNA” IL JAZZ DI LUCIO DALLA E FABRIZIO DE ANDRÉ * STEVE WILSON ‑ LEWIS NASH DUO * CHRISTIAN MCBRIDE TRIO * CHIHIRO YAMANAKA UK TRIO * JOHN PATITUCCI ELECTRIC GUITAR QUARTET * GIL EVANS “MILES AHEAD" AND "PORGY AND BESS” DIRECTED BY RYAN TRUESDELL, FEAT. JAY ANDERSON, STEVE WILSON, & LEWIS NASH, SPECIAL GUEST PAOLO FRESU * CHRISTIAN MCBRIDE-JOHN PATITUCCI BASS DUO * ALLAN HARRIS * SAMMY MILLER & THE CONGREGATION * FLUID COLLECTIVE * MARIO DONATONE QUARTET * MAX IONATA ORGAN TRIO * SWING VALLEY BAND * FUNK OFF * "AROUND GERSHWIN" GIOVANNI TOMMASO TRIO * STICKY BONES * ACCORDI DISACCORDI * VINCENT VAN HESSEN * DEXTER WALKER & ZION MOVEMENT * DADO MORONI / LUIGI TESSAROLLO DUO
Continua l'edizione invernale di Umbria Jazz si sposta ad Orvieto.
Per locations e date vedere alla pagina http://www.umbriajazz.com/pagine/programma

Venerdì 30/12

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.re Isola ‑ MILANO (MI)
ANGELS IN HARLEM GOSPEL CHOIR
Ore 21.00 ‑ ore 23.00

LABORATORI SOCIALI ALCHERA ‑ Via Crispi 2 ‑ LATERZA (TA)
99 POSSE

SIDRO CLUB ‑ via Moroni 92 ‑ SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)
MOTHER ISLAND, ANANDA MIDA
info:  3898490771 ‑ leo@godownrecords.com

PARROCCHIA SAN GENNARO ‑ Fraz. Matinella ‑ ALBANELLA (SA)
JAMES SENESE & NAPOLI CENTRALE
James Senese, fondatore di uno dei gruppi più originali della scena settantiana italiana, continua il suo viaggio con i Napoli Centrale, oggi formati da Agostino Marangolo alla batteria, Gigi De Rienzo al basso ed Ernesto Vitolo alle tastiere. Il 29 aprile è uscito il nuovo album “’O Sanghe”.

MUSIC SOUND CLUB ‑ Traversa II Giuseppe Mazzini, 8  ‑ FRATTAMAGGIORE (NA)
JUNKFOOD
Quartetto strumentale che fonde il rock progressive e la psichedelia con la musica elettronica e la musica da film, passando attraverso le forme più radicali di improvvisazione jazzistica. Nel 2014 è uscito l’album “The cold summer of the dead”, seguito nel 2015 da “Italian Masters ‑ vol. 1: Piero Umiliani” e nel 2016 da “Italian Masters ‑ Morricone | Umiliani | Trovajoli”, lavori, questi ultimi due, in cui la band, insieme a Enrico Gabrielli, reinterpreta brani dei tre grandi maestri italiani.

PALABASCHI ‑ BASCHI (TR)
OLD ROCK CITY ORCHESTRA
Gli Old Rock City Orchestra nascono con l’intento di fondere le sonorità tipiche del rock delle origini, psichedelia, musica progressiva, blues-rock, il tutto arricchito da atmosfere classicheggianti e orchestrali. Nel 2012 è uscito l’album d’esordio “Once upon a time”, mentre lo scorso anno hanno pubblicato il nuovo lavoro “Back to Earth”. Questa sera, nella nuova formazione a tre, presentano lo spettacolo Rockin’ Christmas Carols insieme ai Cherries on a Swing Set.

GROTTE DI CASTELLANA ‑ Piazzale Anelli ‑ CASTELLANA GROTTE (BA)
DIRE STRAITS LEGACY: CONCEPT SHOW
info:  www.grottedicastellana.it ‑ 080/4998221
DIRE STRAITS LEGACY, il “concept show” che riunisce amici ed ex membri della formazione originale dei Dire Straits, porteranno in scena un concerto esclusivo e ricco di sorprese, rock ma anche intimo, un appuntamento imperdibile nel cuore della terra con pietre miliari della musica internazionale come “Romeo and Juliet", "Sultans of Swing", "Money for Nothing", "Tunnel of Love" e "Walk of Life". Capodanno 2017 a Matera con Dire Straits Legacy, Numa, gemelle Squizzato e i materani Antonello Fiamma, Paolo Irene e Saverio Pepe
Sul palco con Phil Palmer, storico musicista della band, ci saranno Alan Clark, Danny Cummings, Mel Collins Steve Ferrone, Michael Feat, Marco Caviglia e Primiano Dibiase.


Sabato 31/12

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.re Isola ‑ MILANO (MI)
CENONE DI CAPODANNO CON ANGELS IN HARLEM GOSPEL CHOIR
Ore 19.30

CAPODANNO IN PIAZZA ‑ piazza Mazzini ‑ CHIAVARI (GE)
LA STORIA DEI NEW TROLLS
La Storia dei New Trolls, nella nuova formazione capitanata dallo storico Vittorio De Scalzi, con Roberto Tiranti, Andrea Maddaloni e Lorenzo Ottonello, torna in concerto per il concerto di Capodanno.

CAPODANNO IN PIAZZA ‑ piazza Vittorio Veneto ‑ MATERA (MT)
DIRE STRAITS LEGACY: CONCEPT SHOW
DIRE STRAITS LEGACY, il “concept show” che riunisce amici ed ex membri della formazione originale dei Dire Straits, porteranno in scena un concerto esclusivo e ricco di sorprese, rock ma anche intimo, un appuntamento imperdibile nel cuore della terra con pietre miliari della musica internazionale come “Romeo and Juliet", "Sultans of Swing", "Money for Nothing", "Tunnel of Love" e "Walk of Life". Capodanno 2017 a Matera con Dire Straits Legacy, Numa, gemelle Squizzato e i materani Antonello Fiamma, Paolo Irene e Saverio Pepe
Sul palco con Phil Palmer, storico musicista della band, ci saranno Alan Clark, Danny Cummings, Mel Collins Steve Ferrone, Michael Feat, Marco Caviglia e Primiano Dibiase.


Domenica 1° Gennaio 2017

TEATRO SAN FRANCESCO ‑ PIAZZA MATTEOTTI ‑ BOLSENA (VT)
OLD ROCK CITY ORCHESTRA
Gli Old Rock City Orchestra nascono con l’intento di fondere le sonorità tipiche del rock delle origini, psichedelia, musica progressiva, blues-rock, il tutto arricchito da atmosfere classicheggianti e orchestrali. Nel 2012 è uscito l’album d’esordio “Once upon a time”, mentre lo scorso anno hanno pubblicato il nuovo lavoro “Back to Earth”. Questa sera, nella nuova formazione a tre, presentano lo spettacolo Rockin’ Christmas Carols insieme ai Cherries on a Swing Set.


Lunedì 02/01

LA PETRARCA BIRRERIA OSTERIA ‑ Via Petrarca, 1 ‑ LOC. PETRARCA, GRAFFIGNANA (LO)
ANDREA VERCESI "SOLOACUSTICO" LIVE
info:  www.lapetrarca.it ‑ 0371/88897

TEATRO MENTORE ‑ Piazza Giuseppe Garibaldi ‑ SANTA SOFIA (FC)
PAOLO FRESU
info:  ARTUSI JAZZ FESTIVAL ‑ FORLIMPOPOLI ‑ 0543/745179 ‑ 340/5395208 ‑ info@artusijazzfestival.com ‑ www.artusijazzfestival.com


Mercoledì 04/01

TEATRO MEDITERRANEO ‑ Via Enrico Caruso (Fuorigrotta) ‑ NAPOLI (NA)
CONCERTO DELL'EPIFANIA 2017
NCCP-OSANNA, SERGIO CAMMARIERE E MARIO BIONDI, ACCOMPAGNATI DALL'ORCHESTRA DI SANTA CHIARA DIRETTA DA RENATO SERIO“
info:  Ingresso ad inviti ‑ infoline 0815521597 ‑ 0815523298 ‑ info@oltreilchiostro.org
Concerto dell'Epifania, XXII edizione, trasmesso su RAIUNO alle ore 9,35 del 6 gennaio 2017.
Ideato e promosso dall’Associazione Oltre il Chiostro, curato dall’Associazione Musica dal Mondo e prodotto dalla Melos International.