lunedì 30 novembre 2015

Danilo Vignola e Giò Didonna protagonisti in Sicilia, Toscana e Lazio.


Danilo Vignola e Giò Didonna protagonisti in Sicilia, Toscana e Lazio.

Questo dicembre si prospetta un nuovo tour nazionale per l’ormai comprovato e vincente duo lucano di ukulele e percussioni. La serie di concerti prenderà il via dalla Sicilia il 5 dicembre e passerà per i principali teatri e fulcri culturali siculi. 

Dalle Officine Mac, celebre ritrovo artistico di Favara (Agrigento) al Piccolo Teatro del Mercato di Ragusa, passando per le Officine Teatro Lmc per poi approdare nel tempio della musica internazionale di Catania, lo storico e celebre Magazzini Sonori l'11 dicembre: ospite in questa occasione speciale Antonio Smiriglia, eccellente cantore e percussionista siciliano, celebre per le sue collaborazioni con Battiato, il quale si unirà al duo lucano in una performance dedicata interamente al mediterraneo.

Poi sarà la volta di Pisa dove Danilo Vignola e Giò Didonna avranno l’onore di esibirsi in concerto al celebre Lumière. Situato nel cuore del centro storico della città toscana, il Lumière affonda le sue radici alle origini del cinema in Italia, Nacque ufficialmente nel dicembre 1905 col nome “Primario Cinematografo Lumière” divenendo il primo esperimento di sonorizzazione di pellicole da parte del professore Pietro Pierini dell’Università di Pisa. Attualmente rappresenta il principale centro artistico e culturale della città. 

Ukulele Revolver



Il tour si concluderà nel Lazio al Deliri Bistrot di Sora ed infine all’Arci La Freccia di Aprilia dove, per l’occasione, è stato indetto un concorso musicale rivolto a tutti i musicisti alternativi della regione: i vincitori saranno premiati dal big dell’ukulele Danilo Vignola, a sua volta insignito nell’ottobre di quest’anno, durante  la 20°  edizione del meeting delle etichette discografiche di Faenza,  del titolo di esponente più  rappresentativo  della musica alternativa nazionale.

Contatti

Press Media Office

Frank Lavorino 339 6038451


domenica 29 novembre 2015

UNREAL CITY: IL PAESE DEL TRAMONTO 2105/2016 TOUR


UNREAL CITY
IL PAESE DEL TRAMONTO

2105/2016 TOUR

After the success of their last album “Il Paese Del Tramonto” (AMS Records, 2015) and European tour last spring, UNREAL CITY announced the dates of their upcoming 2015/2016 tour.

With a brand new line-up, UNREAL CITY will play entirely their last album and some songs from their first album “La Crudeltà Di Aprile” (Mirror Records), but the set-list will change every evening. “Il Paese Del Tramonto” it’s been highlighted as one of the best progressive rock albums of 2015 from important magazines as Prog Archives, IO Pages, Prog Visions, Background Magazine and Late For The Sky magazine.
This tour will include the partecipation of the band at important progressive rock festivals, such as Terra Incognita Progressif Festival in Québec City (Canada) and Prog Frog Festival in Rotterdam (The Netherlands).
All infos about venues, tickets and pre-orders are available on UNREAL CITY official website and Facebook page.

THE DATE LIST:

11th Dec 2015 - Bunker (Banja Luka - Bosnia and Herzegovina)
12th Dec 2015 - Kino Bosna (Sarajevo - Bosnia and Herzegovina)
13th Dec 2015 - Metal Klub EKS (Split - Croatia)
16th Jan 2016 - Tosco (Parma - Italy)
13th Feb 2016 - Il Cancello Del Cinabro (Genoa - Italy)
28th Feb 2016 - 't Blok (Rotterdam - The Netherlands)
22nd May 2016 - Terra Incognita Festival (Québec City - Canada)

CONTACTS:




UNREAL CITY: IL PAESE DEL TRAMONTO 2105/2016 TOUR


UNREAL CITY
IL PAESE DEL TRAMONTO

2105/2016 TOUR

Dopo il successo dell’ultimo album “Il Paese Del Tramonto” (AMS Records, 2015) e del seguente tour Europeo in Primavera, gli UNREAL CITY annunciano le date dell’imminente tour 2015/2016.
Con una rinnovata line up, gli UNREAL CITY suoneranno dal vivo il loro ultimo album nella sua interezza e alcune canzoni del loro acclamato esordio “La Crudeltà Di Aprile”, ma la scaletta dei concerti subirà cambiamenti per ogni serata del tour. “Il Paese Del Tramonto” è stato indicato fra i migliori album progressive rock del 2015 dalle più autorevoli riviste e siti specializzati (Prog Archives, IO Pages, Prog Visions, Background Magazine, Late For The Sky magazine).
Il tour 2015/2016 degli UNREAL CITY include la partecipazione della band a importanti festival di Progressive Rock come il Terra Incognita Progressif Festival a Québec City (Canada) e il Prog Frog Festival a Rotterdam (Olanda).
Tutte le informazioni riguardanti date, biglietti, prenotazioni sono disponibili sul sito ufficiale degli UNREAL CITY e sulla loro pagina Facebook.

LE DATE DEL TOUR:

11th Dec 2015 - Bunker (Banja Luka - Bosnia and Herzegovina)
12th Dec 2015 - Kino Bosna (Sarajevo - Bosnia and Herzegovina)
13th Dec 2015 - Metal Klub EKS (Split - Croatia)
16th Jan 2016 - Tosco (Parma - Italy)
13th Feb 2016 - Il Cancello Del Cinabro (Genoa - Italy)
28th Feb 2016 - 't Blok (Rotterdam - The Netherlands)
22nd May 2016 - Terra Incognita Festival (Québec City - Canada)


CONTAtti:




venerdì 27 novembre 2015

Cambiamenti”: Il nuovo video degli UT New Trolls.


Cambiamenti” Il nuovo video degli UT New Trolls.

Il brano è tratto dal nuovo album “é”disponibile dal 27 novembre.

Le nuove sonorità si rispecchiano in un approccio visivamente sperimentale: dalla soggettiva di uno smartphone spiamo la giornata tipo dell’uomo medio. Il protagonista, un alienato che pare non avere altro legame al di fuori di quello con il suo telefonino, fissa il suo sguardo dritto in camera per quattro minuti, diventando quasi un nostro riflesso. La ribellione, nel testo come nel video, è un’urgenza quasi inconscia che sgomita senza mai riuscire ad emergere, e come alla fine di ogni rivoluzione, abbattuto un tiranno se ne fa un altro, e ogni cambiamento non porta alcun cambiamento.


Regia: Francesca Cigoli
Interpreti: Giovanni Angelo Giordano, Alessandra Angelini
Soggetto e sceneggiatura: Francesca Cigoli
Montaggio: Francesca Cigoli e Roby Manini

Ringraziamenti speciali: Andrea Bordi , Palestra Gimnasium (Cremona)





MOSE' SANTAMARIA: "I LOVE YOU MARZANO"


MOSE' SANTAMARIA: il nuovo video I LOVE YOU MARZANO da oggi su YouTube è un atto psicomagico che si ispira a Gurdjeff e a El Topo di Jodorowsky

MOSE' SANTAMARIA

"I LOVE YOU MARZANO"

Il nuovo video del cosmico cantautore pop anticipa l'uscita il prossimo 4 dicembre su etichetta Dischi Soviet Studio del debutto "#RisorseUmane".


I love you Marzano” è il primo singolo con relativo videoclip da oggi su YouTube del cosmico cantautore pop Mosè Santamaria. Il brano anticipa l'uscita, prevista per il 4 dicembre, del disco di debutto “#RisorseUmane” su etichetta Dischi Soviet Studio. Nove canzoni di misticismo quotidiano che accompagnano in un bar di provincia gli esseni, Gurdjeff e Jodorowsky. E proprio al film “El Topo” si ispirano i costumi del clip girato dai videomaker Davide Guerra e Jacopo Santarello, che ritrae un vero e proprio atto psicomagico, una teatralizzazione della morte di Mosè, perché – racconta lui stesso – “come diceva Gurdjeff per svegliarsi occorre rinascere e per rinascere serve prima morire”.

“I love you Marzano”, prodotto da Martino Cuman (Non Voglio che Clara) come tutte le tracce del disco d'esordio di Mosè Santamaria, è un brano ironico “sugli anni dell'adolescenza, dei due di picche, dei film di Jodorowsky, della ganja, degli sciamani, della fame di sapere e di quella tendenza a unire gli opposti o decontestualizzare ciò che è normale per trasformare la realtà in un'esperienza extrasensoriale”.
Tutto questo nella più cronica provincia italiana, che per Mosè è un luogo geografico ma anche una dimensione esistenziale, dove le condizioni che limitano le vite di ciascuno impediscono all'uomo di trovare la propria essenza divina.
Quella provincia che è “una piazza, un talk show di paese dove ognuno ha le sue croci, chi è malato di calcio, chi tradisce il marito, chi è rapito dagli alieni”. E difatti il video di “I love you Marzano” è ambientato al Lago del Brugneto e in un ranch nel comune di Torriglia vicino a dove Pier Fortunato Zanfretta raccontò di essere stato rapito dai rettiliani.

Insomma fra Gurdjeff, Jodorowsky, alieni, morti finte e vere rinascite, sarcasmi e verità misticamente quotidiane viene facile chiedersi chi sia davvero Mosè Santamaria. Un monaco cenobita postmoderno? Il beffardo proprietario di un Magic Shop 2.0? Un seguace del PNL o della metagenealogia? Un meraviglioso prestigiatore pop(ular)?
Probabilmente tutte queste cose insieme e nessuna. Del resto Mosè Santamaria non ci fa né ci è: semplicemente vaga. Dal bar sotto casa sua al cosmo da cui tutti proveniamo, inseguendo “un Draconiano che se ne andava in Vespetta”.

Link


Biografia
Mosè Santamaria, cantautore mistico quotidiano, nato nel 1983 d.C. a Genova svezzato a Talking Heads, Depeche Mode e The Cure.
Folgorato un pomeriggio a rientro a casa dall'asilo da "La voce del padrone” di Franco Battiato, comincia ad ascoltare le cassette sotto i sedili della R4 rossa dei genitori e i vinili riposti sopra le mensole in salotto, così in alto e sacri, come reliquie in un tabernacolo, un  vero e proprio catechismo del cantautorato e del rock '70 - '80.
Un percorso di iniziazione onnivoro, la cui peculiarità è quella di confluire espressioni artistiche, mistiche e politiche differenti in un unico bazar di parole, immagini e suoni in un epoca benedetta dal “touch screen”.
Durante gli anni dell’università partecipa ad alcuni contest su Genova e Provincia per poi aprire diversi concerti di artisti locali come Claudia Pastorino e Acustico Medio Levante; ma il vero “battesimo del fuoco” avviene nel 2009 quando comincia a farsi le osse con i primi live nei circoli e nei locali della zona.
Nel 2011 si trasferisce a Verona e grazie a una manciata di esibizioni e comparsate incrocia Martino Cuman (Non Voglio che Clara) e Marcello Battelli (Teatro degli Orrori) coi quali collabora per la produzione artistica del suo Primo album: #RisorseUmane.

Contatti
Macramè – Trame comunicative
info@macrameufficiostampa.it

Luca Barachetti
luca@macrameufficiostampa.it
349.6106668

Corrado Maffioletti
corrado@macrameufficiostampa.it
328.3691845

Per concerti
mose.posta@gmail.com

giovedì 26 novembre 2015

Area M: gli appuntamenti jazz da non perdere a Milano, nel mese di dicembre






FELIDAE TRICK- è uscito l'EP "WORKING HARD"


E' uscito il nuovo EP di Omer Lichtenstein, in arte Felidae Trick, originario di Tel Aviv e residente a Berlino. Si intitola WORKING HARD.
L'uscita dell'EP è accompagnata dal nuovo video, Still Burning, primo singolo estratto da Working Hard. Il video è girato da Tamar Drachli (Temek), la fotografia è a cura di Tom Goldwasser e la produzione di Nevo Jakobovitch.
Nato nel 2011, il progetto si è avvalso della collaborazione di Peter Walsh (già noto per aver prodotto Simple Minds, Peter Gabriel, tra gli altri) e di musicisti e produttori di talento, provenienti da diverse parti del mondo. Canzoni intimiste, tra indie, rock e new wave, con testi che affrontano le tematiche più disparate, dal desiderio di diventare una figura culturale di riferimento in tempi difficili (Still Burning), all’amore e ai sentimenti che lo circondano, fino alle riflessioni su religione, famiglia e società (The Felidae Trick).



 
BIO
Il progetto Felidae Trick, capitanato da Omer Lichtenstein, nasce nel 2011 a Tel Aviv. Poco dopo, l’incontro con Peter Walsh (già noto per le sue collaborazioni con band del calibro di Simple Minds e Peter Gabriel), porta alla creazione del primo EP: She Goes Away. Da quel momento Omer, accompagnato da una formazione completa, si stabilisce a Berlino e continua il suo lavoro con produttori come Zare Pak e Ralf Goldkind, Nelle sue canzoni Omer si confronta con la sua vita ma anche con questioni sociali e politiche riguardanti le sue origini ebraiche, e il suo primo album, Patrimony, mostra da vicino la forte connessione con queste problematiche culturali.
Nell’ottobre 2015 l’uscita del nuovo EP, Working Hard: una commistione di generi che trova le sue radici nell’indie rock più classico, per quanto debitore di certa new wave alla The Cure, le cui influenze si ritrovano in gruppi come Artic Monkeys, Nirvana, Beatles.

Link
FB: 
https://www.facebook.com/felidae.trick
Website: http://www.felidaetrick.com
 Ufficio Stampa: Astarte Agency - Nina 392 3772895 – nina@astarteagency.it

mercoledì 25 novembre 2015

Nasce Soundreef S.p.A: una società italiana per migliorare la gestione delle royalty nell’industria musicale.


Nasce Soundreef S.p.A: una società italiana per migliorare la gestione delle royalty nell’industria musicale. 
Da VAM Investments 3,2 milioni di euro, LVenture Group aumenta il proprio investimento di 250 mila euro.
La nuova società controlla il 100% di Soundreef Ltd in UK e si posiziona sullo sviluppo di tecnologie e processi per una gestione più veloce, trasparente e sicura dei diritti d’autore.

Milano, 25 Novembre 2015 – Si chiama Soundreef S.p.A ed è nata in Italia per migliorare la gestione delle royalty nel comparto dell’industria musicale europea. La società, fondata da Davide d’Atri, Amministratore Delegato di Soundreef S.p.A, ha ottenuto un investimento da parte di VAM Investments e di LVenture Group per un totale di 3,5 milioni di euro. Soundreef S.p.A si posiziona sul mercato come società tecnologica per la gestione delle royalty a disposizione di tutta l’industria musicale ed ha acquisito il 100% della Soundreef Ltd, società fondata sempre da d’Atri nel 2011 e operante nel Regno Unito per l’intermediazione dei diritti d’autore.
L’obiettivo di Soundreef S.p.A è quello di assicurare ai titolari dei diritti d’autore nel settore della musica la completa trasparenza e tracciabilità delle royalty e la massima certezza e velocità nel pagamento dei diritti d’autore, garantendo al contempo il massimo livello di sicurezza. Nonostante la consolidata presenza di Soundreef Ltd in UK, Soundreef S.p.A ha fortemente voluto che questa nuova avventura iniziasse proprio in Italia, per dare un importante contributo allo sviluppo dell’innovazione e della creatività nel nostro paese attraverso lo sviluppo di tecnologie e processi in grado di aiutare a migliorare un settore importante come quello dei diritti d’autore nell’industria musicale.
L’operazione finanziaria ha visto l’intervento di due player fondamentali per la nascita della nuova società: VAM Investments e LVenture Group. VAM Investments investirà 3,2 milioni di euro attraverso il veicolo dedicato VAM SR1 Invest s.r.l., parte in buyout e parte in aumento di capitale articolato in più tranche per finanziare l’espansione internazionale del business nell’arco dei prossimi 12 mesi. LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sul MTA di Borsa Italiana, aumenterà il proprio investimento di 250 mila euro, raddoppiando in questo modo la propria quota di partecipazione. Questa operazione fa seguito ad un primo investimento effettuato nel febbraio 2011.
Davide d’Atri, Amministratore Delegato di Soundreef S.p.A, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di aver fondato la Soundreef S.p.A, un nuovo player completamente incentrato sullo sviluppo di tecnologia e processi per migliorare la gestione delle royalty nell’industria della musica. Un nuovo soggetto Italiano a disposizione di tutti gli attori del mercato, anche i più tradizionali. Siamo particolarmente felici che questa nuova avventura cominci dall’Italia. Lo abbiamo fortemente voluto perché l’Italia può e deve essere un faro d’innovazione e creatività in Europa.
Siamo inoltre convinti che con l’aggiunta degli investimenti e del supporto strategico di VAM Investments e di LVenture Group il nostro business possa accelerare fortemente lo sviluppo”.
“L’acquisizione di Soundreef Ltd da parte di Soundreef S.p.A permetterà alla società di crescere più velocemente e di offrire ai nostri clienti un servizio sempre più efficiente e ai nostri autori ed editori una gestione delle loro opere musicali sempre più veloce, trasparente e sicura”, ha commentato Francesco Danieli, CEO di Soundreef Ltd.
 “Siamo soddisfatti di aver realizzato questa operazione di investimento in Soundreef, che consideriamo un gioiello dell’imprenditorialità italiana destinato ad un successo globale. Siamo particolarmente orgogliosi di diventare soci di un imprenditore del calibro di Davide D’Atri e di una società di venture capital di successo come LVenture Group”, ha commentato Marco Piana, co-fondatore di VAM Investments.
Per Luigi Capello, CEO di LVenture Group: “Abbiamo creduto in Soundreef fin dall’inizio. Sono felice di poter dire di aver visto questa startup crescere e diventare un’azienda di successo, che con la chiusura di questo importante round ha confermato le sue potenzialità e posto le basi per sviluppare ulteriormente il proprio business”.
I soci fondatori di Soundreef S.p.A e di Soundreef Ltd sono stati assistiti nell’operazione dall’avvocato Roberto d'Atri. VAM Investments è stata assistita dall’avvocato Luca Cuomo partner dello studio legale Pavia e Ansaldo per la due diligence e la documentazione legale, dal dottor Guido Pelissero di New Deal Advisors per la due diligence contabile e dal dottor Federico Marelli di Pirola Pennuto Zei per la due diligence fiscale. LVenture Group è stata assistita dall’avvocato Marco Dalla Vedova e dall’avvocato Fabrizio Zecca.
*****

About Soundreef S.p.A:
Soundreef S.p.A., costituita a Milano il 20 Novembre 2015, sviluppa tecnologie per il recupero, l’auditing, la gestione e la distribuzione di royalty derivanti dallo sfruttamento commerciale di opere musicali. Soundreef S.p.A. controlla il 100% di Soundreef ltd, Società di Collecting inglese nata nel 2011. VAM Investments S.p.A. e LVenture Group S.p.A. sono soci investitori. 

About Soundreef Ltd:
Soundreef Ltd, costituita a Londra nel 2011, fornisce licenze musicali alle imprese, raccogliendo e distribuendo royalty per conto di autori, editori, etichette discografiche e artisti. Soundreef Ltd è un ente di gestione indipendente (IME, in conformità con la direttiva 2014/26 /UE) che compete con società nazionali di gestione colletiva dei diritti d'autore (CMOs) come SGAE, GEMA, SIAE, SACEM e PRS. Vende le sue licenze musicali alle grandi catene di negozi e agli organizzatori di eventi dal vivo di oltre 20 paesi nel mondo. Obiettivo principale di Soundreef Ltd è quello di assicurare ai titolari dei diritti pagamenti veloci, completa trasparenza su come la loro musica viene utilizzata e sulle royalty da loro guadagnate, garantendo allo stesso tempo ai fruitori della musica licenze semplici e convenienti. Soundreef Ltd amministra oltre 150.000 brani in tutto il mondo, distribuendo musica a decine di migliaia di utenti aziendali. I principali prodotti di Soundreef Ltd sono Soundreef In-store (licenze musicali per grandi catene di negozi) e Soundreef Live (licenze musicali per organizzatori di concerti).

About VAM Investments:
VAM Investments è la holding di investimenti di private equity fondata da Marco Piana ed Ennio Valerio Boccardi. VAM è specializzata in investimenti di growth capital in aziende dal forte potenziale di crescita e in operazioni di buyout di aziende più mature leader nel proprio settore. Il portafoglio investimenti di VAM comprende oggi anche l’agenzia di viaggi online Yalla Yalla, la piattaforma online di vendita di abbigliamento di seconda mano Privategriffe, l’azienda produttrice della sedia a rotelle motorizzata autobilanciante Genny Mobility, e la catena di cliniche dentistiche DentalPro. Con Soundreef, VAM realizza la seconda operazione di investimento del 2015, portando gli investimenti complessivi ad oltre 24 milioni di euro.

About LVenture Group:
LVenture Group è una holding di partecipazioni quotata sull’MTA di Borsa Italiana che opera nel settore del venture capital con prospettiva internazionale. LVenture Group investe in aziende a elevato potenziale di crescita nel settore delle tecnologie digitali, ed è attualmente leader nei seguenti segmenti:
• Micro seed financing: investimenti di limitate risorse finanziarie a favore di startup selezionate ed inserite nel programma di accelerazione gestito da LUISS ENLABS “La Fabbrica delle Startup”;
• Seed financing: investimenti in startup in fasi di crescita più avanzate che necessitano di maggiori risorse finanziarie per supportare lo sviluppo del prodotto e l’ingresso sul mercato.

----------------------------------------------
Informazioni ai Media:
Leonardo Valente
Senior Vice President Edelman

M: 3461390533

martedì 24 novembre 2015

Prog & Dintorni del 30 novembre, di Gianmaria Zanier


Lunedì 30 novembre, su www.radiovertigo1.com, dalle 18 alle 19, appuntamento settimanale con "Prog & Dintorni" condotto da Gianmaria Zanier. E' possibile ascoltare la replica cliccando il link www.radiovertigo1.com/progedintorni

Puntata interamente dedicata al New-Prog inglese degli anni '80 e '90, senza il quale - è stato ricordato tante volte nel corso delle varie puntate - non ci sarebbe stata probabilmente la definitiva rinascita del Prog nel nuovo millennio. Spazio quindi a band fondamentali come Marillion, Iq e Pendragon. Salutiamo quindi con immenso piacere l'ottima iniziativa promossa dal giornalista Marco Mazzocchi (grande appassionato di Progressive Rock) che, ogni domenica, intorno alle 19, all'interno della storica e gloriosa trasmissione di calcio "90° minuto", lancia insieme alla conduttrice Paola Ferrari, il consueto riepilogo dei gol segnati nella giornata, sulle splendide note del brano "Easter" dei Marillion: https://www.youtube.com/watch?v=SVJv3n336QY




Il Natale di Bruno Biriaco


lunedì 23 novembre 2015

I Carnival – “Se non mi tengo volo”


I Carnival – “Se non mi tengo volo

Dopo l'esordio “Superstellar” e le tante date in giro per l'Italia, ecco il nuovo disco della rock band ligure in uscita per La Clinica Dischi: nove brani più diretti e accessibili, volti all'introspezione e all'analisi critica dell’esterno.

Genere: rock italiano
Label: La Clinica Dischi
Distribuzione digitale: CdBaby
Release Date: 23/11/2015



Next Gigs
23.11.2015 @ Riserva Indie, Carrara (MS)
27.11.2015 @ Armadillo Club, Sarzana (SP) – RELEASE PARTY
2.12.2015 @ Hard Rock Cafè, Firenze (FI)
11.12.2015 @ 261 Rock Club, Genova (GE)
02.01.2016 @ Circolo Il Paniere, Crema (CR)
23.01.2016 @ Defrag, Roma (RM)
29.01.2016 @ Shake Club, La Spezia (SP)

Il 23 novembre I Carnival presentano Se non mi tengo volo con due interviste, rispettivamente ai microfoni diRiserva Indie, storico programma dedicato al mondo indie in onda su Contatto Radio – Popolare Network (89, 80 fm) alle 21 e a quelli di Crazy Show – Il Programma Che Non So, in onda su Radio Deltauno Fm alle 21:30.

Streaming Crazy Show – Il Programma che non so” http://www.crazyshowdr.com/

Esce il 23 novembre per l’etichetta La Clinica Dischi Se non mi tengo volo, il nuovo disco della rock band ligure I Carnival. Nove tracce per un album che, rispetto all'esordio Superstellar, presenta all’ascoltatore atmosfere meno cupe, brani più diretti e accessibili ma che al tempo stesso si pongono come una disamina dettagliata della realtà: introspezione e analisi critica dell’esterno si fondono per dare vita ad un lavoro sincero, senza mezzi termini.
Brani come La psiche inversa e Ora che non ho più te, oppure Pornovisione Cult (il primo singolo/videoclip estratto dall’album) nascono dall’esigenza espressiva e comunicativa di chi non lascia spazio ad artifici e sofismi musicali che, per definizione, sono fini a loro stessi. Se non mi tengo volo è frutto di lunghe sessioni di jam finalizzate alla creazione di un disco spontaneo ma mai banale, suonato cercando di ricreare in fase di registrazione quell’energia e quel trasporto riscontrabili solo riuscendo ad “immortalare” un’idea appena nata. Tutto ciò racchiude le vera vena creativa della band: cogliere l’attimo è il loro imperativo, rifiutare gli schemi prestabiliti e il classico modus operandi della discografia è il loro obiettivo.
Se non mi tengo volo” parla di quando saremo vecchi, di droghe leggere, di lavoro e di vizi. Rappresenta la nostra vita in questo momento, quello che stiamo vivendo. Abbiamo deciso di cogliere l’attimo, di sfruttare la possibilità di fare ciò che più amiamo e desideriamo nella vita (in poche parole, di inseguire la felicità) e questo non poteva non influire sulla nostra evoluzione artistica. E invitiamo tutti a seguire i propri sogni (e di conseguenza, la propria felicità) e di “sbattersene il cazzo” degli schemi prestabiliti da questa stupida società. Perché poi, quando saremo vecchi, l’unica cosa che potrà veramente renderci realizzati e soddisfatti sarà guardarsi indietro e poter dire: “Ci abbiamo provato”. E questo a prescindere dal “risultato” ottenuto.”
Se non mi tengo volo è allora un disco da ascoltare e riascoltare in totale libertà, con l’invito ad inseguire ciò che più si ama, quella felicità che troppo spesso diviene un traguardo irraggiungibile e che forse solo la forza emotiva della musica può contribuire ad avvicinare.

Il primo singolo/videoclip scelto da I Carnival è Pornovisione Cult: “Nel testo, il protagonista (che è un uomo adulto) decide di fermarsi per qualche attimo e di isolarsi dal mondo, ignorando per un po’ le pressioni e le scadenze della vita di tutti i giorni. E solo, seduto sul divano, l’unica cosa di cui ha realmente voglia è di una buona dose di Pornovisione Cult. In poche parole, si prende del tempo per sé (che è un modo carino per dire che inizia a masturbarsi, ndr). Il video invece ripercorre alcune delle scene più “comuni” della pornografia cult/vintage italiana (in chiave ovviamente ironica) e ad unire il tutto sono dei fantastici occhiali a Raggi-X che permettono a chi li indossa di spiare sotto i vestiti di chi gli sta intorno.”

Pornovisione Cult

Credits video:
Produzione Video: ‘Professional Video’.
Regia: Marco Polini.
Direttore fotografia: Maurizio Barbagallo.
Assistente alla regia: Matteo Polini.
Segretaria produzione: Susanna Bertucci.
Attori (oltre a ‘I Carnival’): Agnese Bertone e Damiano Serra.

Credits album:
Disco prodotto da ‘La Clinica Dischi’ e ‘I Carnival’, registrato e mixato nello studio de ‘La Clinica Dischi’ di Sarzana (SP), master a cura di David Campanini presso SONICLAB STUDIOS di La Spezia (SP).
ArtWork: Elaborazione fotografica digitale di Nicolò Fagnini, progetto grafico a cura di P.R.E.Z.
Foto della band realizzate da Damiano Serra.



Tracklist
1. Pornovisione Cult
2. Furia fuggitiva
3. Ora che non ho più te
4. Cinema Paradiso
5. La Psiche Inversa
6. Tutti i Vizi Che Ho
7. RollingStronz
8. Triangolo Shock
9. E Me Ne Sbatto Il Cazzo

Line Up
Leonardo Lombardi: Voce, Chitarra Elettrica
Roberto Benacci: Chitarra Elettrica
Milo Manera: Basso, Cori
Leonardo Pierri: Batteria, Cori

Storico Concerti
2015
20feb_Shake Club_La Spezia (SP)
28feb_The Grapes_Pontremoli (MS)
14mar_Skaletta_La Spezia (SP)
18apr_Chinaski_Roma (RM)
15mag_261 Club_Genova (GE)
29mag_FAQ_Grosseto (GR)
27giu_AIDO Fest_Arcola (SP)
10lug_Festa della Birra_Ceparana (SP)
17lug_Festival delle Periferie_Genova (GE)
21lug_P.zza Garibaldi_Sarzana (SP)
26lug_FrasSuono Music Festival_Frassineto Po (AL)
31lug_BOSS_La Spezia (SP)
12set_Chi Va Là_Novara (NO)

2014
4mar_Pazza Idea_Sarzana_acoustic
7mar_Skaletta_La Spezia
15mar_Origami_La Spezia_acoustic
22mar_Il Socio_Massa_acoustic
11apr_Randal_Sestri Levante
19apr_Portrait_La Spezia_acoustic
25apr_Bar Lumaca_Sarzana_acoustic
15mag_ZOG_ Milano
16mag_Shake Club_La Spezia
23mag_Raindogs_Savona
26giu_RockFestival_Aulla
5lug_BOSS_La Spezia
19lug_Arezzo Wave Love Festival_Arezzo
23ago_Carrara Rock'n'Rolla_Carrara
27ago_Immaginaria Fest_Riccione
30ago_Borgata_Lerici
05sett_ACME' Festival_Sarzana
07nov_The Grapes_Pontremoli
29nov_261 Club_Genova

Rassegna Stampa
TuttoRock: “Si propongono come una delle realtà più interessanti nel sottobosco rock indipendente nazionale”http://www.tuttorock.net/recensioni/i-carnival-superstellar
ToCrash: “Un disco di esordio molto ben equilibrato: interessante la voce di Leonardo Elle, ottimi e mai banali gli arrangiamenti.
RockGarage: “La melodia si sposa perfettamente con i testi, per una volta non banali e scontati, ed è da apprezzare il lavoro dei chitarristi che ricamano lunghi arpeggi e riff”. http://www.rockgarage.it/?p=44932
Yezine: “Con questo debutto I Carnival dimostrano di avere le idee ben chiare e le qualità per fare cose interessantihttp://www.iyezine.com/i-carnival-superstellar

FardRock: “Le qualità da musicista di questi ragazzi sono tutte in bella mostra senza che vengano mai inutilmente ostentate: non ci sono sfrenatezze tecniche e nemmeno fastidiosi virtuosismi e neppure un solo suono che sia fuori posto”.

SlowCult: “Molto coeso, con bei suoni senza virtuosismi sterili, qua sono le canzoni che regnano sovrane”.



Biografia: Il progetto “I Carnival” nasce nell’ottobre del 2013 nella provincia di La Spezia. Le sonorità del gruppo sono essenzialmente Rock (cantato in italiano). Grazie all’uscita dell'album di debutto 'SUPERSTELLAR' (‘La Clinica Dischi’, 16.02.2015) e alla vittoria di “Arezzo Wave Best Band Liguria 2014” la band riesce ad intraprendere un Tour di oltre 30 date, esibendosi in diversi locali del centro-nord Italia (Liguria, Toscana, Lombardia, Piemonte, Lazio, Emilia Romagna) e in alcuni dei maggiori festival nazionali, arrivando a condividere il palco con artisti del calibro di Raphael Gualazzi, Pierpaolo Capovilla (Il Teatro degli Orrori), EX-OTAGO, RN Replay e molti altri. Il singolo 'Primo non ti sai decidere' (estratto da ‘SUPERSTELLAR’) è stato definito dalla prestigiosa rivista 'Classic Rock' uno dei migliori brani rock italiani del 2015. Uscirà a novembre 2015, sempre per ‘La Clinica Dischi’, il nuovo disco ‘SE NON MI TENGO VOLO’, preceduto dal singolo ‘PORNOVISIONE CULT’.

Contacts

Press Media Office

Frank Lavorino 339 6038451