martedì 31 marzo 2015

Luca Lastilla: L'equazione di Dirac


Luca Lastilla: L'equazione di Dirac

Nuovo anno, nuovo singolo. Il cantautore fiorentino scopre le carte e pubblica un inedito unico nel suo genere.

Distribuzione digitale: Zimbalam


Il titolo, L'Equazione di Dirac, è un omaggio a una delle formule matematiche più intriganti e discusse di tutti i tempi. Come dichiarato dallo stesso cantautore fiorentino: “Questa equazione, dal nome del fisico inglese Paul Adrien Maurice Dirac, è arcinota in ambito scientifico e ha dato vita a una lunga scia di interpretazioni e teorie. La più affascinante, diffusa tra l'altro nel web, parla di due corpi che si incontrano e rimangono uniti per sempre. Devo dire che l'idea mi ha subito colpito e ho pensato a ciò che accade quando ci innamoriamo: forse un giorno la storia finirà, o forse continuerà fino all'ultimo respiro... in ogni caso non saremo più le stesse persone di prima, in qualche modo il partner ci avrà cambiati e continuerà a influenzarci per il resto dei nostri giorni. Un meccanismo bellissimo, vero, poetico, che riconosco anche tra me e chi mi segue per davvero.”
Nasce così L'Equazione di Dirac, canzone che ha per protagonista l'amore. “Amami adesso che lo merito meno... sarà per quando ne avrò più bisogno, amami adesso prima che sia il tramonto...”, frasi dedicate al sentimento più potente di questo mondo, in grado di trascinare l'ascoltatore in un vortice di emozioni. L'arrangiamento è stato affidato ancora una volta a Franco Poggiali, artista straordinario ormai compagno di viaggio sempre presente nella storia di Luca mentre i musicisti che hanno registrato sono: Gabriele Doni (chitarre), Daniele Cornice (batteria),Massimiliano Teora (basso), Francis J.Benassai (tastiere). L'uscita dell'inedito sarà accompagnata da un tour live in tutta Italia.
L'Equazione di Dirac è per me la dimostrazione scientifica di quanto sia importante il contatto umano” continua il cantautore fiorentino, che aggiunge: “Nel prossimo tour vogliamo abbattere le barriere che ci dividono dal grande pubblico e raggiungere il maggior numero di persone. Ecco perché non suoneremo più soltanto le mie canzoni, ma alcuni tra i maggiori successi della storia musicale italiana (e non solo!). E tante altre sorprese sono in arrivo! Un modo senza dubbio originale per diffondere la propria musica a 360 gradi.



BIO
Ascoltiamo i brani di Luca Lastilla in molte emittenti radio locali italiane e web (su RadioUno Rai nel corso della trasmissione "Demo", Radio Subasio), abbiamo apprezzato la sua presenza a Telethon, Sanremoff, Miss Estate Italia, JPII Jammin' Festival... le sue apparizioni in trasmissioni televisive, tra le quali Millevoci, Hotel California ed altre. Dal suo costante impegno per una buona musica e dal successivo incontro con l’Associazione Nicco Testini, nasce il singolo, I Miss You, il cui ricavato delle vendite è devoluto a sostegno della realizzazione di corsi di formazione per la rianimazione cardiaca e la defibrillazione precoce. Il brano è stato presentato in anteprima live al Concerto del 24 novembre @ Otel Varietè a Firenze. Il 15 dicembre 2011 pubblica un nuovo singolo, “A Colori”, distribuito in download digitale dai più importanti stores e protagonista di più di mille copie vendute dopo un solo giorno. Il 15 maggio 2012 pubblica un nuovo album “Cercando”: intenso, ricco di atmosfere romantiche, eleganti e audaci allo stesso tempo. L'approccio e lo stile sono quelli di un cavaliere moderno, intento alla riconquista valorosa dell'amore in cui corteggiamento e ritrovata armonia si avvicendano, esaltati da melodie lusinghiere e orchestrazioni cinematografiche. Nel suo ultimo lavoro in studio, i brani raggiungono i massimi livelli sia nella produzione che nell'immagine, che appare rinnovata. Un album in cui l'autore si reinventa e investe tutto se stesso per riuscire a proporre, con nuovi mezzi e più convinzione, il messaggio di sempre: la sua musica, un pop d'autore, ricco di arrangiamenti rock, votati all'incisività. Così come i suoi testi che, anche se velati di una certa malinconia, contengono una grande forza espressiva. Luca Lastilla torna con un nuovo singolo e un nuovo video dal titolo “La prima volta”, contenuto all’interno dell’omonimo EP con altri due inediti, “Nei tuoi sì” e “Premura”, esce il 23 settembre 2013. Il 30 marzo 2015 è la volta del nuovo singolo “L'Equazione di Dirac”, un omaggio a una delle formule matematiche più intriganti e discusse di tutti i tempi e, immancabilmente, all'amore.


Press Media Office
Frank Lavorino 339 6038451


Jazz Festival Città di Mortara: dal 9 al 12 aprile a Mortara (Pavia) la seconda edizione


JAZZ FESTIVAL CITTÀ DI MORTARA 2015

dal 9 al 12 aprile a Mortara (Pavia)

Ospiti della 2^ edizione:

FRANCESCO CAFISO, WALLY’S BIG BAND (guest star FABRIZIO BOSSO),

DUELLO, CDPM EUROPE BIG BAND e tanti altri…

Dopo il successo della prima edizione, torna anche quest’anno il JAZZ FESTIVAL CITTÀ DI MORTARA: dal 9 al 12 aprile si alterneranno sul palco dell’Auditorium di Mortara (Pavia) i concerti di stelle del jazz del calibro di FRANCESCO CAFISO e FABRIZIO BOSSO e le esibizioni di giovanissimi musicisti promettenti, ai quali verrà assegnata una borsa di studio. Ideata e organizzata da Liliana Vercelli con la collaborazione dei Rotary Club Cairoli, Mede Aureum e Vigevano–Mortara e del Comune di Mortara, la rassegna nasce con lo scopo di avvicinare al jazz i giovani appassionati di musica.
Quest’anno la manifestazione si aprirà con il concerto della Wally’s Big Band insieme ad Archimia String Quartet, con la partecipazione straordinaria del grande trombettista Fabrizio Bosso. Il Jazz Festival Città di Mortara proseguirà poi con un cartellone ricco di ospiti che soddisfano i più svariati gusti: dal funambolismo del Duello di Adalberto Ferrari e Nadio Marenco al jazz di Ellingtone e Goodman proposto dallaCDpM Europe Big Band, dallo show frizzante del trio vocale Ladies in Tune al manouche del trio Gypsy Pocket Swing, dal sound raffinato del quartetto Roncelli – Bonacasa – Testa – Zanoli e del trio capitanato dal pianista Antonio Zambrini all’etno-jazz dell’eclettico chitarrista Francesco Buzzurro. A concludere la rassegna sarà la voce calda e lirica del sax di Francesco Cafiso, ambasciatore della musica jazz italiana nel mondo, che suonerà in duo con il pianista Mauro Schiavone.

Questo il programma completo della rassegna:

9 aprile 2015:
Wally’s Big Band con Archimia String Quartet
(guest star Fabrizio Bosso)
Auditorium di Mortara
Ore 21.15 – Ingresso 15 euro
10 aprile 2015:
Duello (Adalberto Ferrari e Nadio Marenco)
+ The Ladies in Tune Show
Auditorium di Mortara
Ore 21.15 – Ingresso 10 euro
Gypsy Pocket Swing Trio Manouche (special guest Vito Zeno)
Biblioteca Civico 17
Ore 16.00 – Ingresso libero
11 aprile 2015:
CDpM Europe Big Band “Jazz in bianco e nero”
+ Roncelli – Bonacasa – Testa – Zanoli"American song-book"
Auditorium di Mortara
Ore 21.15 – Ingresso 10 euro
12 aprile 2015:
Francesco Cafiso Duo
+ Francesco Buzzurro “One man band”
Auditorium di Mortara
Ore 21.15 – Ingresso 20 euro
Antonio Zambrini Trio
Palazzo del Moro
Ore 15.30 – Ingresso libero

È già possibile acquistare i biglietti per i singoli concerti o gli abbonamenti all’intero festival presso la libreria Le Mille e Una Pagina di Mortara – PV (info@lemilleeunapagina.com  www.lemilleeunapagina.com – 0384.298493).



Nuovo chitarrista per la PFM


E' stato comunicato, ufficialmente  su "facebook ", il nome del nuovo chitarrista della PFMMarco Sfogli .
La PFM, chiuderà il "concertone" del 1° maggio a Roma, con la nuova formazione, la line-up, sarà "rafforzata" da un secondo tastierista...

ECCO CHI E' IL NUOVO CHITARRISTA DELLA PFM

Per conoscerlo meglio...


lunedì 30 marzo 2015

IL FIM 2015 PREMIA DIEGO SPAGNOLI


IL FIM 2015 PREMIA DIEGO SPAGNOLI
Stage Manager di Vasco e direttore di produzione per tour ed eventi

Un nome che da solo rappresenta il folto popolo che, spesso silenziosamente e dietro le quinte, lavora e rende possibile la realizzazione di uno spettacolo musicale che si rispetti: il nome in questione è quello di Diego Spagnoli, ospite della terza edizione del FIM – Fiera Internazionale della Musica (dal 15 al 17 Maggio alla Fiera di Genova) e premiato con il Fim Award 2015 in qualità di Stage Manager.
Correva l’anno 1982 quando, al teatro tenda di Brescia, Diego Spagnoli fa la conoscenza di  Guido Elmi e soprattutto di Vasco Rossi. L’intesa fu totale e immediata: nello stesso anno Spagnoli organizza il suo primo concerto di Vasco, il primo di una lunga, lunghissima, serie. Nel 1996, quasi per caso, diventa il presentatore ufficiale della band durante i concerti del Komandante: Vasco, senza fiato per via di alcuni ventilatori rotti all’interno del palazzetto di Acireale, chiede a Diego di presentare la band; quella sul palco fu una splendida presentazione e da allora Vasco non volle più farne a meno. Due anni dopo Vasco affida a Spagnoli anche il coordinamento della produzione dei suoi show, dimostrando di credere pienamente in lui.
Spagnoli svolge da un lato la funzione di direttore di palco volto al coordinamento di cose e persone durante tutto l’arco della giornata di un evento live, dal momento dello scarico fino al ricarico della strumentazione del concerto, dall’altro il suo ruolo assume molte altre sfaccettature, visto il particolare rapporto che lo lega alla band.
La vista di uno striscione che recita “da grande voglio fare Diego Spagnoli” gli fa venire l’idea di creare un dvd/documentario sui personaggi che lavorano alla gestione di un tour come quello di Vasco, soprattutto per far capire ai più giovani come si fa a intraprendere una professione simile e che sacrifici comporta: Da grande voglio fare Diego Spagnoli è proprio questo, la storia di un successo che unisce grande professionalità e forte empatia.
Spagnoli in oltre trent’anni di carriera ha collaborato coi maggiori artisti italiani e internazionali (da Baglioni, Venditti, Renga, Nek, Grignani, Bertè, Concato, Timoria, Almamegretta, 99Posse, Africa Unite, Casino Royale e PFM, ad Al Jarreau, Miles Davis, Joe Cocker, Jethro Tull, Barry White, Dionne Warwick, Rod Stewart e REM) ed è stato dietro le quinte delle principali rassegne musicali italiane. Diego non è solo uno stage manager: possiede una unità di registrazione mobile, collabora con le maggiori agenzie italiane in qualità di direttore di produzione / coordinatore del personale e partecipa anche a concerti. Spesso lo si trova in duo con l’amico Fulvio Arnoldi e gli Attack end Party.
Diego Spagnoli sarà al FIM domenica 17 maggio per ritirare il premio e incontrare il pubblico, raccontando la propria straordinaria esperienza di passione, dedizione, professionalità e grande umanità.

Per informazioni: www.fimfiera.it
Info Line: +39 010 86 06 461


domenica 29 marzo 2015

La Grande Fiera Internazionale del Disco Vinile/Cd, Genova, EVENTO UFFICIALE del "RECORD STORE DAY 2015"


GENOVA - AREA PORTO ANTICO – Magazzini del Cotone – modulo 7
Fiera del Discovinile e CD – collezioni & rarità – 8a edizione
Sabato 18 Aprile – Domenica 19 Aprile (ore 10,00 / 19,00)
ingresso € 5 – minori gratis

Il Porto Antico di Genova, una grande piazza in riva al Mare Mediterraneo. Ha mille anni di storia e venti anni di nuova vita. Qui sono rinati il turismo, la cultura, lo shopping, gli spettacoli, lo sport, la ristorazione e il gusto, la nautica. Tutto, insomma. È il cuore della nuova Genova. Una città nella città, dove ci si diverte, dove si lavora, dove ci si incontra.
Spirito urbano e vocazione turistica: è questa l’energia segreta del Porto Antico che tiene vivi strutture, attività, moli e calate 24 ore al giorno, per 365 giorni all’anno. È questo il suo fascino, l’alchimia che trasforma uno spazio urbano in luogo dell’anima tutto da scoprire. Senza fretta, cominciate da qui.Gesti semplici, che si susseguono meccanicamente, ma carichi di significato: alzare la puntina, posizionare il vinile, abbassare la puntina e “play”: è un viaggio nel tempo. Così, la "Fiera del disco, cd e vinile" diventa una porta per tornare indietro negli anni più gloriosi della musica.

Nata dall'idea di Marco Massari e Carmen Attruia, creatori, fondatori e ideatori di Ernyaldiskoche da oltre dieci anni si occupa di musica, dischi e vinili organizzando e curando esposizioni in tutta Italia e in tutta Europa, la Fiera assume un respiro internazionale grazie ai numerosi espositori italiani e d'oltralpe.
Decine e decine di espositori nazionali e internazionali, che daranno vita ad un'edizione carica di energia in grado di attirare molti visitatori. Si profila dunque un weekend all'insegna della musica e del vintage: sarà infatti possibile accostarsi a tutti i generi musicali in cui scambiare idee e ricordi, oltre che preziosi dischi per arricchire le proprie collezioni.
Ma non è tutto qui, perché la Fiera non vuole essere solo punto di ritrovo per esperti, appassionati e collezionisti: vuole invece accompagnare con le proprie meraviglie anche i curiosi che vogliono rivivere emozioni dimenticate da tempo.
Proponendosi come momento di condivisione e di buon gusto retrò, la fiera vuole essere un mezzo per avvicinarsi alla musica in modo emozionale, quello che scatena i ricordi e unisce il vezzo vintage all'affettività, e soprattutto un momento culturale. Durante la due giorni si potranno quindi acquistare, vendere o scambiare dischi nuovi e usati, in vinile (33 e 45 giri) e in cd, dei più svariati generi musicali, dalla musica classica, al punk, dalla dance all’hip-hop, dal jazz al metal, ma anche materiale promozionale, gadget, e molto altro. Infine, per coloro che lo desiderano, potranno vendere e/o scambiare i propri dischi portandoli direttamente in fiera.

EVENTI COLLATERALI

Come nasce un vinile - Alessandro Cutolo - managing director Elettroformati-Milano (sabato 18 – ore 16,00)
Lo studio Elettroformati nasce a Milano nel 1966 agli albori della discografia italiana di cui è partner storico. Nei suoi studi sono passati tutti i più grandi artisti, evidente riconoscimento dell’alto lavoro qualitativo che si svolge. Fondata da Nino Glngani, ha trattato tutti i supporti audio che si sono avvicendati nel corso degli ultimi decenni; dal vinile, alla musicassetta, allo Stereo 8, al Cd, al DVD. Gli attuali punti di forza della produzione sono: dischi in vinile, 12 pollici, 10 pollici, 7 pollici, neri e colorati, pictures-disc  e la post produzione per CD e DVD. Il managing director Alessandro Cutolo vi spiegherà tutte le fasi della realizzazione di un ottimo vinile.

I Vestiti della Musica di Paolo Mazzucchelli (domenica 19 – ore 15,oo)
Viaggio fra le meraviglie delle copertine dei dischi. E' una sorta di viaggio a ritroso nel tempo in compagnia di Paolo Mazzucchelli (appassionato e collezionista di musica da più di 30 anni) alla riscoperta delle copertine dei dischi, della loro evoluzione da semplice ed anonimo contenitore a vera e propria icona, da elemento di marketing ad espressione dell’evoluzione di un gruppo o di un artista.
Un viaggio che parte dell’età d’oro del jazz sino ad arrivare ai fasti del progressive anni ‘70, passando fra i caleidoscopici colori della psichedelica, l’evoluzione grafica di artisti come Beatles, Doors e Pink Floyd, fra le curiosità delle copertine più strane ed elaborate, maliziose o censurate.

… E inoltre … il RECORD STORE DAY 2015 di cui La Fiera è testimonial ufficiale …

 Richard Milella   347 7211952


sabato 28 marzo 2015

TANTE ANNA-nuovo video "IASU"


Esce sul web il nuovo video di TANTE ANNA, band formata da Alessandro Baronciani e Thomas Koppen: IASU, tratto da “EP 2”, disponibile in streaming e free download a questo indirizzo: http://tanteanna.bandcamp.com
Il video è girato da Francesca Amati. Videoartista e regista, ha lavorato nel cinema per Virzì e Pontecorvo. Ha frequentato il corso di regia alla nuova università del cinema e della televisione a Roma ed è diplomata in pittura all'accademia di Urbino.



Tante Anna
Due Mini Ep, nel giro di un anno. Tre canzoni alla volta. I Tante Anna si stanno ritagliando lentamente un interessante spazio fatto di consensi e critiche positive attraverso i social network e gli sporadici concerti in giro per l’Italia. Ad oggi sono uno degli esperimenti più affascinanti della musica indipendente virata al dark. Uno strano mix di emo, garage e dark sporcato di feedback e distorsione non controllata. È come se i Promise Ring avessero ascoltato 17 Re a sedici anni. Chitarra e basso elettrici e batteria elettronica come i Sister of Mercy ma senza i loro testi gotici fatti di gargoile e cadaveri. Le canzoni dei Tante Anna parlano di storie finite male e amori andati peggio. Potrebbero venire in mente i Red Lorry Yellow Lorry degli esordi ma senza la batteria Roland che fa tanto anni ottanta. Il loro sound è strano, stratificato e distorto anche nella batteria. In un brano mischiano lo shoegaze della chitarra con una batteria tonda e profonda alla Massive Attack e un cantato estraniante alla Christian Death. Sembra strano ma funziona tutto alla meraviglia.

I Tante Anna provengono dalla ondata wave della fervente scena pesarese. Alessandro Baronciani, chitarrista e cantante degli Altro nonché illustratore e fumettista e Thomas Koppen, bassista in più band della città, come i June and The Well e Seaside Postcard. Suonano da quasi tre anni, ma soltanto quest’anno hanno deciso di cominciare a farsi sentire e ascoltare.

E infatti il primo disco se l’è aggiudicato la attenta SOLO etichetta discografica milanese che stampa soltanto vinile. A breve, uscirà un disco split a metà, insieme ad un’altra importante band dark wave italiana: Havah forse la prima a reimpostare i canoni della musica dark-rock riattualizzandola all’estetica moderna.

2, il secondo mini-ep uscito nel giro di un anno è stato registrato un po’ alla volta durante l’estate da Enrico Liverani, e masterizzato da Paolo Rossi dello studio Waves di Pesaro, noto anche per le produzioni di Altro, Cosmetic, Soviet-Soviet, Be Forest e Brothers in Law. Lo potete trovare in download gratuito sul sito di Bandcamp o in tiratura limitata e serigrafia scrivendo direttamente alla band.

LINK

Ufficio Stampa: AstarteAgency



venerdì 27 marzo 2015

Numa - “Il Periodo”


Numa - “Il Periodo”

Esce il nuovo, atteso album in studio del rocker fiorentino. Un trascinante e trasgressivo condensato di hard rock, metal e teatralità.
Genere: hard rock / metal
Data di uscita: 26 marzo
Distribuzione: Audioglobe

Numa racconta il suo nuovo mondo attraverso 10 canzoni dal sound decisamente duro e un'immagine tutta da seguire. Lo fa attraverso la lingua che gli appartiene, l'italiano, come del resto ha sempre fatto. Sicuramente un connubio autentico che non può non suscitare curiosità. “Il Periodo”, anticipato dall'uscita del singolo/videoclip “Un Tuffo all'Inferno” è, come dice il titolo stesso, un disco che segna un grosso cambiamento, a partire dalla sfera privata e personale. Una fase piuttosto nera, come nero è il colore principale che rappresenta la nuova immagine di Numa e di tutto il suo artwork.
C'è la voglia di esorcizzare il dolore provato ma anche l'eccitazione di una nuova vita da vivere da parte di un personaggio misterioso che non si e' mai tirato indietro nel farsi conoscere, soprattutto attraverso le sue canzoni.
Con questa nuova avventura, l'istrionico artista fiorentino cerca di portare sul palco uno show decisamente hard rock con sfumature metal, senza farsi mancare la vena teatrale che da sempre lo caratterizza (numerose le repliche di vari musical e spettacoli a cui ha preso e continua a prendere parte da quasi un decennio). Si riscontrano numerose influenze che vanno dagli Ac/Dc ai Queen passando, da buon rocker fiorentino, per i Litfiba.
Il release party del disco è previsto il prossimo 2 aprile @ Combo Social Club di Firenze.



Locandina Evento https://db.tt/c4XsEXGm

A proposito del singolo, l'artista dichiara: “è stato scelto come brano apripista poiché, al di là di una più spiccata “radiofonicità” nell'inciso, affronta e generalizza, attraverso il testo, l'argomento principale dell'album ovvero la voglia di trasgredire il più possibile; rappresenta per me un nuovo inizio, dopo aver fatto scelte importanti a livello privato e personale”.

Numa– Un Tuffo all'Inferno


Tracklist
1. Un Tuffo all'Inferno
2. Ego
3. Danny The Ball
4. La Strega Doris
5. Dobermann
6. Samantha Boom Boom
7. Hai Ancora il Coraggio di Chiedermi..
8. Il Silenzio
9. If I Commite Suicide I Will Do It On a Sunday
10. Illusion Prog

Numa, oltre ad essere artista indipendente e unico autore, e' anche produttore dei suoi lavori. La band che lo accompagna dal vivo e' fedele per 4/5 alla squadra che ha registrato l'album in studio. Dopo l'abbandono del fedele chitarrista Tommaso Macelloni, sostituito da Andrea Anichini, il resto della formazione vede Giulio Peretti alla chitarra, Marco Polidori al basso e Daniele Mannori alla batteria. Una curiosità: dietro all'immagine di rocker dannato si nasconde in realtà un insegnante di canto a tempo pieno tra scuole di Firenze e Siena. “Il Periodo”, registrato tra febbraio e luglio 2014 presso gli studi Wave Recording di Fiesole/Caldine (FI), e' distribuito da Audioglobe.

Next Gigs
2 aprile @ Combo Social Club, Firenze Release Party
11 aprile @ Rock Heat, Arezzo per Arezzo Wave
19 giugno @ Circus di Firenze

Bio
Numa nasce a Firenze il 4 agosto 1982, i suoi primi concerti risalgono alla tenera età di 8 anni sul palcoscenico più importante per la sua crescita artistica: la sua camera da letto. La prima esperienza di cantante avviene nel 1999 in una tribute band dei Litfiba, i Morgana. Nel 2001 entra a far parte degli Sheakermakers, nome presto sostituito da Ex Novo, un'avventura durata 4 anni che lo ha visto protagonista di apparizioni nei locali e nelle manifestazioni più importanti della zona fiorentina. Diventa il cantante del gruppo rock Seven Swords, tribute band dei Toto ed in seguito, assieme ad altri 9 colleghi, dà vita ad un'associazione culturale e artistica, la Musaico Immaginario, il cui primo lavoro è "Draculea nel sangue e nell'amore", vincitore al Musical Day del 2007 come miglior musical inedito. Nell'agosto del 2009 esce il suo primo album dal titolo "Nel Mio Sguardo". Numa è anche docente di canto presso diverse scuole e centri musicali di Firenze e Siena. Nel 2012 viene nominato miglior cantante rock dell'importante evento mediatico Sanremo Music Awards. Il 18 febbraio 2013 esce il suo ultimo lavoro discografico dal titolo "Pout/Pourrock!". Il 26 marzo 2015 esce finalmente il suo 3° album da studio, “Il Periodo”, anticiipato dal singolo e videoclip “Un Tuffo All'Inferno”.

lunedì 23 marzo 2015

DiscoDays XIV Edizione Fiera del Disco e della Musica dedicata a Pino Daniele


DiscoDays XIV Edizione Fiera del Disco e della Musica
dedicata a Pino Daniele

Domenica 29 Marzo 2015 - ore 10.00 - 21.30 | Palapartenope, Via Barbagallo 115 - Napoli

biglietto ingresso 4,00 euro - gratis sino a 18 anni

DiscoDays ritorna puntuale in primavera il 29 marzo al Teatro Palapartenope con il patrocinio del Comune di Napoli. Un vero paese dei balocchi per gli appassionati di musica, con i suoi tanti stand pieni di migliaia di album tra dischi in vinile e cd, dvd e memorabilia. La Fiera del Disco e della Musica propone un'edizione con un programma ricco di appuntamenti: 2 mostre fotografiche, 2 presentazioni di libri, 6 etichette discografiche e con ben 13 esibizioni live. L'evento sarà presentato da Gigio Rosa in collaborazione con Radio Marte.

Un'edizione speciale per gli organizzatori che hanno deciso di dedicare l'evento a Pino Daniele e di proiettare alle ore 17.00 il film "Terra mia. Napoli saluta Pino Daniele", cortometraggio ideato e promosso da DiscoDays e realizzato con i video inviati tramite WhatsApp dai fan che hanno voluto partecipare all'iniziativa esprimendo un pensiero/ricordo dedicato all'indimenticabile cantautore partenopeo.
    
DiscoDays ha istituito nel 2011 il Premio "Il Microsolco": un  riconoscimento esclusivo per la realizzazione e la distribuzione di un'originale produzione musicale in vinile, dal deciso intento di promuovere la diffusione e l'ascolto di questo unico ed insostituibile supporto. Quest'anno l'organizzazione assegna il premio ai Foja per il vinile "Astrigneme cchiù forte". In occasione della premiazione il gruppo interverrà anche per uno showcase live e per la proiezione del video "Che m'e fatto".

DiscoDays si propone come sempre di parlare di musica con lo sguardo rivolto all'insieme delle arti che la rappresentano, e per tale motivo riconosce quest'anno il Premio "Fotografia per la Musica" a Henry Ruggeri (fotografo ufficiale di Virgin Radio, Raropiù, Hard Rock Cafè e Barley Arts) e professionista tra i più prestigiosi del nostro tempo per aver immortalato i momenti live delle più grandi stelle del Rock: dagli Who ai Rolling Stones, dagli Ac/Dc al Boss Bruce Springsteen. Con la collaborazione di LM Gallery si terrà durante la XIV edizione di DiscoDays un'esposizione esclusiva degli scatti scelti da Henry Ruggeri. Un viaggio visivo nella musica live e nelle band  che hanno dato un contributo inestimabile agli ultimi decenni del rock. La consegna del premio sarà un'occasione unica per entrare in contatto con gli artisti più influenti della storia musicale internazionale e per ascoltare gli aneddoti e le storie di chi ha vissuto con passione i loro live.

Sarà esposta, inoltre, la personale fotografica di Daniele Cambria, vincitore della IV edizione del concorso nazionale di fotografia "Musica a Scatti" indetto da DiscoDays nella precedente edizione autunnale. Cambria fotografa prevalentemente il jazz, e lo fa in maniera intimista, quasi minimalista. Predilige il bianco e nero e le sue foto sono fatte di pochi elementi. Il modo in cui legge la luce e la sua naturale capacità di cogliere l'intimità che lega il musicista al suo strumento, sono l'ideale rappresentazione di quella che nel jazz viene definita "Blue Note".

Non solo vinile quindi, ma anche tanta musica a dimostrazione del fatto che l'evento rappresenta in città un momento esclusivo per promuovere i nuovi progetti discografici ed iniziative. Tra i live c'è grande attesa per il ritmo e le percussioni di Capone & BungtBangt che presenteranno dal vivo "Spazza Music Live" con la partecipazione di alcuni degli ospiti presenti nell'Ep (Lucariello,  Bisca, Thieuf, Mariano Hobo Caiano). In anteprima esclusiva anche la presentazione del primo album del talentuoso cantautore Antonio Prestieri, in arte Maldestro, e per i Demonilla che presenteranno il loro nuovo album "In attesa di giudizio" con un live show al fulmicotone.

In collaborazione con Veragency sarà allestita un'area con foto e memorabilie dei concerti di Pino Daniele e saranno sorteggiati tra i visitatori due biglietti per il concerto di Jovanotti del 26 luglio a Napoli.

Il programma delle iniziative e delle presentazioni live che si terranno durante la XIV edizione:

ore 10.30:Presentazione del libro "Bassa fedeltà" (SGEdizioni) di Giovanni Verini Supplizi, il mondo visto da dietro il bancone di un negozio di dischi si anima di personaggi surreali dalle richieste più stravaganti; presentazione della compilation "Neapolis Sound"(Big Stone Studio) che racchiude 23 band campane ed ha come special guest Antonio Onorato. Il progetto sostenuto dal "collettivo insorgenza musica" si prefigge di poter creare nuovi spazi in cui le band possano confrontarsi e fare ascoltare la loro musica; presentazione associazione "Pink Cadillac" fan club italiano di Bruce Springsteen.

ore 12.00:Premio "Il Microsolco" ai "Foja" per il vinile "Astrigneme cchiù forte", showcase live e proiezione del video "Che m'e fatto". Presentazione del libro "Il nero a metà" (Graf) di Carmine Aymone, interverranno insieme all'autore, gli editori, Franco Del Prete e Patrizia Musella.

ore 13.00:Presentazione live del singolo acustico "L'istinto" di Gerardo Attanasio; presentazione live in esclusiva e anteprima assoluta del concept album "ZerO" di Francesca Fariello, celebrazione dell'eternità della musica, sotto qualunque forma.

ore 14.00:Finale DJ contest in collaborazione con "Vinyl Session" "Save the Vinyl Napoli" e "Radio UMR"

ore 15.00:Presentazione videoclip dei "Riva" "l palinsesto della RAI" dal disco di esordio "Le nostre vacanze sono finite"; presentazione videoclip de "La Maschera" N'ata musica",singolo estratto dall'album "'O vicolo 'e l'allerìa" e showcase  live di "Sabba e Gli Incensurabili" per presentare l'album "Sogno e son fesso".

ore 16.00:Showcase live di "Hyena Ridens" band partenopea che presenterà l'album "Cave Canem"; presentazione live in esclusiva del singolo "Nebbia" dei "Tartaglia & Aneuro" selezionati e premiati da DiscoDays durante il Napoli Green Contest.

ore 17.00: Premio "Fotografia per la Musica" a Henry Ruggeri, in occasione del riconoscimento il fotografo incontrerà il pubblico di DiscoDays; proiezione del film realizzato da DiscoDays "Terra Mia. Napoli ricorda Pino Daniele"

ore 18.00:Presentazione in anteprima ed esclusiva del video "Comm'era" tratto da "My Raplosophy", primo lavoro da solista di Federico Flugi in arte Tueff; presentazione in anteprima dell'album "Monkey Mood" di "JBone"; presentazione dell'album "Sono un cantante di Rap" di "Pepp-Oh";presentazione live di SpaccaMusic Live", Ep di Capone & BungtBangt registrato e riproposto dal vivo con alcuni degli ospiti che hanno impreziosito il concerto (Lucariello,  Bisca, Thieuf, Mariano Hobo Caiano). 

ore 19.00: Presentazione live in anteprima ed esclusiva di "Iatì" album di esordio di "Marina Mulopulos", una cantante italo greca che da molti anni lavora in modo sperimentale sulla voce come strumento; e del primo album con brani di amore e di impegno sociale "Non trovo le parole" di "Maldestro", cantautore che ha già fatto man bassa dei premi storici e prestigiosi nazionali.


ore 20.00:Presentazione live dell'album "In attesa di giudizio" dei "Demonilla", che continuano ad evolvere il proprio sound rimanendo fedeli alla matrice rock anglo-americana ma con i loro testi rigorosamente in italiano.

domenica 22 marzo 2015

Claudio Simonetti's Goblin in tour



E' partito il tour di Claudio Simonetti's Goblin, che celebra i 40 anni del disco "Profondo rosso", colonna sonora dell'omonimo film.
Calendario in via di aggiornamento, al momento previste tre date in Italia.


On the road again :
March, 18 - BABYLON - Bratislav - Slovakia - LIVE CONCERT
March, 20 - ARENA -Vienna - Austria - LIVE CONCERT
March, 22 - A38 - Budapest - Hungary - SUSPIRIA (Live Score)
March 28 - Palazzo Esposizioni - Empoli (FI) - PROFONDO ROSSO (Live Score)
April, 11 - ROADBURN c/o 013 - Tilburg - Holland - DAWN OF THE DEAD (Live Score)
April, 12 - ROADBURN c/o 013 - Tilburg - Holland - ROADBURN c/o 013 - SUSPIRIA (Live Score)
April, 17 - TEATRO DUSE - Bologna - Italia - PROFONDO ROSSO/DEEP RED (Live Score)
April, 24 - VIPER THEATRE - Firenze - Italia - LIVE CONCERT
June, 5th - LUNAR FESTIVAL - Tanworth In Arden - Warwickshire - UK - LIVE CONCERT